La regia di Giampaolo Di Lorenzo!

Regista ma anche freddo realizzatore, caratteristiche che hanno reso Giampaolo Di Lorenzo uno dei giocatori di maggior spicco della PB63.

Giampaolo Di Lorenzo

Giampaolo Di Lorenzo

Era la metà degli anni novanta quando l’attuale capoallenatore di Napoli, compagine di serie B, divenne un giocatore di quella che allora si chiama Jcoplastic Battipaglia. E che giocatore. Il play campano prese subito per mano la squadra biancoarancio, laureandosi a fine stagione anche miglior realizzatore da tre punti del campionato. L’inizio di una storia ricca di pagine colorate proprio dalle giocate di Di Lorenzo: come dimenticare i due tiri dalla lunetta che determinarono il blitz sul campo di Montecatini, o la tripla che regalò una vittoria storica nel derby con la Juve Caserta, oppure ancora i playoff del 1995-96 dove fu grande mattatore nella serie con Reggio Emilia.

Tanta qualità in campo ma anche grosso attaccamento alla canotta della PB63, tanto da rimanere nonostante le problematiche di quei tempi e scrivere un’ultima pagina. La vittoria, con una squadra formata esclusivamente da juniores e proprio da Di Lorenzo, contro la capolista Casetti Imola: “Quelli di Battipaglia sono stati tre anni fantastici, sicuramente tra i più divertenti della mia vita – raccontò in una recente intervista l’ex play -. Ho vissuto emozioni molto intense sia dentro che fuori dal campo, tantissime amicizie e tante novità rispetto alla mia esperienze precedenti”.

(Si ringrazia per la collaborazione Paolo De Vita)

Comments are closed.