Ad Angri il derby con la Treofan. Porfidia “Buon primo tempo”

63-88 il finale di gara tra Treofan Battipaglia e Pallacanestro Angri. Ma che bel derby allo Zauli per poco più di venti minuti, di quelli avvincenti.

Luca Fabiano

Luca Fabiano

Merito di entrambi. La PB63, priva di Santoro, parte a mille costringendo dopo appena pochissimi minuti coach Massaro a sfruttare il primo timeout. La reazione è affidata a Greco che prova a dare ritmo ai suoi con la tripla del +4, ma il play di Angri non aveva fatto i conti con Ambrosano e Fabiano e con le ottime letture difensive degli avversari. Il pivot ne mette cinque in chiusura di primo quarto, il secondo due in più ad inizio secondo mostrando tutto il proprio repertorio e piazzando subito un break di 7-0 (25-21). Nel momento del bisogno riecco nuovamente Greco che, in binomio con Guastaferro, rieffettua il controsorpasso. Proprio come fa il capitano della Treofan che torna a dare la scossa ai suoi prima del nuovo contro-break dei cugini effettuato in chiusura di primo tempo (propositivo Kinney).

Al rientro in campo la Treofan ritorna a mettere il piede sull’acceleratore, ma la tripla di Albanese al 25′ vale il +10 e l’allungo decisivo degli ospiti che scappano via prima degli ultimi dieci minuti. Il tutto nonostante Fabiano cacci dal cilindro un gioco da quattro punti e con la voglia di rivalsa di tutti si arrivi dal -21 al -13 a cinque minuti dal termine: “Abbiamo disputato un gran primo tempo, caparbio e testodice Raffaele Porfidia nel post-gara -, poi purtroppo abbiamo pagato la panchina corta. Nel complesso, comunque, i ragazzi sono stati molto bravi, un test utile in vista del prossimo impegno d’Interzona con l’under 18”.

TREOFAN BATTIPAGLIA-PALL. ANGRI 63-88 (18-21, 35-42, 47-68)

Treofan: Pagano 8, Visconti, Cucco, Longobardi 5, Carfora, Amato, Fabiano 28, Sica, Giorgi 10, Ambrosano 12. Coach: Porfidia

Angri: Guastaferro 11, Ventura, Kinney 26, Attianese 2, Albanese 11, Torre, Luongo 13, Russo, Greco 15, Balestrieri 6. Coach: Massaro

Comments are closed.