Williams si racconta: classifica marcatrici, salvezza, Broni

Lei, sempre lei. Ma non è una novità, perché Brooque Williams è semplicemente ripartita da dove si era fermata due stagioni fa.

Brooque Williams

Brooque Williams

Primo posto nella classifica marcatori nel 2014-2015, primo posto anche oggi quando è cominciato da ottanta minuti il girone di ritorno. Sono 243 i punti realizzati, ma con una partita in meno rispetto alla maggior parte delle “rivali”, ed una media del 20,25 (senza dimenticare il 5° posto per tiri liberi realizzati ed il 14° per rimbalzi catturati): “Questo indubbiamente mi rende felice perché è un riconoscimento per tutto il lavoro che ho svolto a Battipaglia e non solodice la guardia della Treofan Battipaglia -, ma questo non mi deve appagare bensì spronare a fare sempre di più”. Specie se si pensa alla classifica attuale delle biancoarancio, penultimo posto in classifica ed intanto nella prossima giornata (22 gennaio, ndr) spazio ad una gara delicata come quella contro la Techedge Broni: “La sosta prevista nel prossimo week-end sarà certamente utile per prepararla al meglio, perché siamo consapevoli che sarà una sfida importante per il nostro futuro. Dove non dovremo sbagliare”.

Brooque Williams

Brooque Williams

Importante, però, sarà riproporre lo spirito degli ultimi due mesi. Periodo nel quale sono arrivate due vittorie fondamentali, due sfiorate a Ragusa e Venezia contro due corazzate del campionato ed ovviamente numerose prestazioni convincenti: “Vero, qualcosa è cambiato dalla gara con La Spezia” – racconta Williams – “E’ cambiata la mentalità di tutta la squadra, è cambiata l’attenzione e l’obiettivo nel corso degli allenamenti. Abbiamo iniziato a giocare di squadra, l’una per l’altra. Aspetti che si sono visti in campo e che ci hanno consentito di interrompere la striscia negativa di risultati e di abbandonare l’ultimo posto in classifica”. Ma la risalita non può dirsi ancora completata.

Comments are closed.