Coach Dragonetto e la stagione biancoarancio “Dieci mesi emozionanti”

Il sipario si è ufficialmente chiuso e la stagione della Treofan Battipaglia può considerarsi conclusa. A Francesco Dragonetto, coach delle ladies, il compito di rivivere tutti i risultati raggiunti nel corso dell’intera annata sportiva.

Francesco Dragonetto

Francesco Dragonetto

SERIE A1: “È stato un lungo percorso da agosto scorso ad oggi, che racchiude tanti momenti. Sarebbe, infatti, riduttivo, parlare solamente degli ultimi due mesi, sono sicuro che il merito dei risultati raggiunti è dell’importante lavoro svolto da tutti lo staff nel corso di questi dieci mesi. Ovviamente l’impegno profuso dalle ragazze negli ultimi due mesi è stato encomiabile. Nel gruppo della serie A, ad esempio, la professionalità delle straniere, l’impegno di Orazzo e Trimboli e l’entusiasmo delle più giovani sono stati aspetti fondamentali per raggiungere la salvezza. Mi fa piacere, poi, vedere Sotiriou impegnata all’Europeo con la sua Grecia, questo ci fa capire il valore delle giocatrici che avevamo a disposizione”.

UNDER 20: “Essere arrivati con la salvezza della serie A in pugno a Roseto ci ha fatto indubbiamente affrontare la Finale Nazionale con maggiore entusiasmo, le ragazze sono migliorate di partita in partita ed hanno dimostrato sul campo di essere la squadra più forte”.

UNDER 18: “Siamo arrivati ad un passo dal tricolore, anche in questo caso comunque crescendo di partita in partita. Peccato non aver giocato la finale nelle condizioni migliori contro una squadra molto forte come Venezia. Personalmente ammetto che è stato molto bello giocare davanti al nostro pubblico che non ha mai smesso di sostenerci”.

Francesco Dragonetto

Francesco Dragonetto

UNDER 16: “In questo caso non è andata benissimo alle finali, ma credo che il percorso sia stato anche in questo caso in crescendo. Eravamo partiti con tanti dubbi e con un gruppo che non aveva mai giocato insieme, unico rammarico quello di non aver giocato l’atto conclusivo con tutte le ragazze al massimo della condizione fisica. Ma anche in questo caso il gruppo non ha mai mollato”.

UNDER 14: “Un gruppo formato esclusivamente da ragazze battipagliesi e della provincia, che ha mostrato in palestra un’importante crescita. Mi ritengo fortunato nell’aver avuto la possibilità di aver allenato, dalla serie A ai gruppi giovanili, atlete forti ma soprattutto grandi persone. Senza quest’ultimo aspetto è difficile poter raggiungere determinati traguardi. Spero di aver dato ad ognuna di loro il mio meglio, sapendo comunque di aver commesso qualche errore. Grazie, però, alla loro disponibilità siamo sempre riusciti a superare i momenti difficili”.

 

Comments are closed.