A1 Femminile. A Broni, terza sconfitta di fila per la O.ME.P.S. Givova Battipaglia

Al PalaBrera, nell’incontro valevole per la sedicesima giornata (terza di ritorno) del campionato di Serie A1 Femminile, la O.ME.P.S. Givova Battipaglia, seguendo il medesimo canovaccio delle due partite precedenti, disputa un buon primo tempo per poi crollare nella ripresa e cedere i due punti in palio alle padrone di casa della Della Fiore Broni che si impongono con il punteggio di 74-47.

La cronaca.

Al PalaBrera, si affrontano due squadre che hanno un gran bisogno dei due punti in palio e la tensione, nei primi minuti, è palpabile: il punteggio, infatti, resta piuttosto basso ad inizio partita, fase nella quale si segna poco e si sbaglia molto da entrambe le parti. Fino al 10-9 (tripla di Spreafico), il match è sostanzialmente equilibrato. Poi, le ospiti, con 4 punti consecutivi di Jarosz, provano a cambiare marcia e ad andare in fuga, prima, però, dell’immediata controreazione della Della Fiore che, al 10′, è avanti di 2 (15-13).

Nel secondo quarto, è ottima la partenza di Battipaglia che piazza un consistente 0-8 di parziale che la fa volare sul +6 (15-21). Broni, però, non si scompone e, grazie a 4 punti consecutivi di Parmesani, torna in scia (19-21). La O.ME.P.S. Givova, però, ha l’inerzia dalla sua in questo momento e, sfruttando la tripla di una intraprendente Scarpato e il canestro dall’area di Ciabattoni, torna a ruggire toccando il massimo vantaggio (19-26 al 16′) per poi condurre le operazioni fino al 19′ (24-30), grazie anche ad una Nori molto efficace in fase offensiva. Purtroppo, però, la partita di Battipaglia finisce di fatto qui: nell’ultimo minuto del primo tempo, due ingenuità difensive consentono alle bianco-verdi padrone di casa di arrivare all’intervallo lungo appaiate alle ospiti (30-30).

Per la O.ME.P.S. Givova, questi due errori sono le prime battute di una recita che, nel secondo tempo, seguirà un copione che troppo spesso si è ripetuto in stagione, ossia il calo nettissimo nel secondo tempo … calo che, nell’ultimo quarto, diverrà un vero e proprio crollo e che già nel terzo quarto permette a Broni di involarsi verso la vittoria. Fino a metà frazione, le bianco-arancio riescono a limitare i danni perché, pur segnando pochissimo (appena 4 punti) hanno di fronte una squadra che fa meglio in maniera quasi impercettibile (5, infatti, sono i punti segnati dalle padrone di casa nei primi 5 minuti del terzo quarto). Da lì in poi, però, il match è un monologo della Della Fiore: Battipaglia non segna quasi più, mentre Broni segna a ripetizione, in special modo con una incontenibile Nared. Sulla sirena di fine terzo quarto, una tripla di Moroni da centrocampo chiude la frazione sul 52-41 e racconta in maniera plastica una stagione nella quale alla O.ME.P.S. Givova va tutto storto.

L’ultimo quarto è da incubo per le ospiti. Broni gioca sul velluto e dilaga: le triple messe a segno dalle padrone di casa non si contano più (alla fine saranno 12 quelle segnate su 31 tentativi) e vedono la firma di ben 6 giocatrici diverse (Spreafico, Moroni, Nared, Castello, Ngo Ndjock e Togliani). Dall’altra parte, la O.ME.P.S. Givova Battipaglia non c’è più e, crollata fisicamente e moralmente, scivola fino al -27 finale (74-47). Per Broni una vittoria che torna ad alimentare ambizioni play-off. Per Battipaglia (sempre più corta ed incerottata e presentatasi al PalaBrera senza Galbiati) una sconfitta che complica ulteriormente una classifica già preoccupante. 

 

DELLA FIORE BRONI

Spreafico 11, Togliani A. 3, Moroni 8, Ngo Ndjock 7, Tikvic 7, Miccoli, Orazzo 2, Parmesani 10, Castello 4, Lavezzi 1, Nared 21, Premasunac N.E. Coach: Fontana.

O.ME.P.S. GIVOVA BATTIPAGLIA      

Cremona 3, Nori 13, Montiani N.E., Mazza 4, Jarosz 12, Ciabattoni 10, Sasso, Scarpato 3, Opacic, Di Martino N.E., Mattera 2. Coach: Orlando.

 

Ufficio Stampa Polisportiva Battipagliese               

Comments are closed.