Amoroso pronto a tornare allo Zauli da ex “Sarà emozionante”

Tre stagioni, vissute per di più all’inizio di quella che poi è diventata una carriera da professionista, non si possono certo dimenticare. Impossibile.

AmorosoTre stagioni che probabilmente domenica sera riaffioreranno in un colpo solo quando Francesco Amoroso, oggi perno del Civitanova Marche, tornerà a calcare il parquet dello Zauli: “Sarà inevitabilmente emozionante, rivedrò persone importanti a distanza di quasi 22 anni. Già in occasione della gara di andata con la Treofan della settimana scorsa ho avuto il piacere di incontrare il prof Serrelli ma anche Daniele e Orlando, ammetto che è stata un’emozione. Non vedo l’ora di ritornareracconta proprio Amoroso -, a Battipaglia, infatti, ho vissuto degli anni bellissimi arrivando tra l’altro sempre alle Finali Nazionali con i vari gruppi giovanili. Di fatto in quel periodo ho imparato a giocare, come dimenticare gli insegnamenti di Roggiani, Capobianco e Poderico. Ringrazio loro e Battipaglia per quello che mi hanno dato”.

Tanti, tantissimi i ricordi vissuti in maglia biancoarancio, ma per Amoroso è impossibile dimenticarne uno in particolare…“Era l’inizio del quarto anno, quando di fatto tutto arrivò al termine, tornammo da Rieti a Battipaglia e giocammo con la juniores contro Forli che al termine della stagione avrebbe poi vinto il campionato di A2. Fu una partita spettacolare, che vincemmo con il canestro allo scadere di Di Lorenzo, l’unico over di quel gruppo. Ovviamente a quel pomeriggio aggiungo anche i tanti ricordi con le giovanili”.

Comments are closed.