Campionati Regionali: la stagione 2019/2020 finisce qua

 

È ufficiale. La Federazione Italiana Pallacanestro, nella persona del proprio Presidente, Gianni Petrucci, alla luce dell’andamento e degli sviluppi dell’emergenza Coronavirus, ha decretata la conclusione anticipata di tutti i campionati (senior e giovanili, maschili e femminili) organizzati dai Comitati Regionali.

La stagione 2019/2020, dunque, per quanto riguarda tali competizioni, finisce qua … e finisce senza un finale, concludendosi senza concludersi. Tutto termina, insomma, con un amarissimo nulla di fatto.   

Alla base della decisione, probabilmente, non solo la situazione attuale, ma anche l’impossibilità di prevedere quando ci saranno le condizioni per la piena ripresa (e in condizioni di sicurezza) delle attività agonistiche.    

La fine anticipata dei campionati regionali è una notizia assai triste per l’intero movimento cestistico italiano e molto pesante in casa PB63 che, su molte delle squadre che hanno terminata anzitempo la propria stagione, nutriva importanti e concrete ambizioni.

A cominciare dal campionato di Serie B Femminile e dalla splendida cavalcata de L’Ortopedia Medical Tech Battipaglia che, capolista del Girone F, si apprestava a disputare i Play-Off e a dare l’assalto alla promozione in A2.

Si interrompono anche i sogni di gloria delle tre compagini giovanili femminili: dell’Under 18 (che andava a caccia dell’ennesima e prestigiosissima Finale Nazionale di categoria e con la voglia di essere ancora una volta protagonista), dell’ambiziosa Under 16 (che puntava senza mezzi termini al Titolo Regionale sognando un posto alle Finali Nazionali) e di una Under 14 orgogliosa e in crescita e desiderosa di giocarsi le proprie carte fino in fondo, con coraggio, anche al cospetto delle più forti Casalnuovo e Stabia.

Si interrompono, infine, anche i campionati delle nostre tre squadre giovanili maschili: dell’Under 16 (che si è splendidamente comportata in un campionato di altissimo livello), dell’Under 15 (capace di fare incetta di vittorie nella prima parte di stagione e che sognava di fare altrettanto nella seconda parte) e dell’Under 14 (squadra piena di entusiasmo e intraprendenza anche al cospetto di compagini più preparate).

Nessuno di questi campionati vedrà la fine. Nessuna di queste squadre taglierà il traguardo. Ognuna di queste squadre termina il proprio campionato con il peggiore esito possibile, né da vincente né da sconfitta.  

Ad ognuna di queste squadre ed a ciascuno dei loro componenti (le ragazze e i ragazzi in primis, tutti i coach e gli interi staff) va un sentito ringraziamento per il lavoro svolto, per le emozioni donate, per le vittorie ottenute, ma anche per le sconfitte perché ci hanno sempre insegnato qualcosa. Soprattutto, il ringraziamento più grande è per il tempo trascorso insieme.

L’appuntamento è per la prossima stagione quando, archiviata l’emergenza Coronavirus (cosa che speriamo avverrà prima possibile), proveremo a riprendere il discorso da dove siamo stati costretti ad interromperlo e a scrivere nuove pagine indelebili di vita e di basket.

A presto!   

 

Ufficio Stampa Polisportiva Battipagliese  

       

 

Comments are closed.