Coppa Campania. Impresa della O.ME.P.S. Givova Battipaglia. È finale!

Ad Ariano Irpino, nella prima semifinale della Coppa Campania, la O.ME.P.S. Givova Battipaglia di coach Federica Di Pace, nonostante le numerose assenze (appena 7 giocatrici impiegate) e al culmine di una esaltante rimonta, supera la Todis Salerno Basket ’92 ottenendo la qualificazione alla finale di domani (nella quale avrà di fronte le padrone di casa della Virtus Basket Ariano Irpino). Al PalaCardito finisce 52-60.

La cronaca del match.

Come detto in premessa, è una Battipaglia alla prese con numerose assenze quella che si presenta ad Ariano Irpino. Logica conseguenza di ciò la difficoltà, per la O.ME.P.S. Givova, di mettere in campo tutto il proprio potenziale. Infatti, per tre quarti del match le biancoarancio sono costrette a rincorrere, prima dello splendido ultimo quarto che consegna la vittoria alle ospiti. Ma andiamo con ordine.

Salerno parte benissimo e, nel primo quarto, mette da parte un piccolo, ma significativo vantaggio trascinata dall’argentina Torruella che segna 8 dei 18 punti messi a referto dalla Todis. Di contro, l’inizio di Battipaglia, sebbene non brillantissimo, non è neanche disastroso. Anzi: i 12 punti realizzati (molto bene Di Martino nella prima frazione) permettono alla O.ME.P.S. Givova di contenere il divario entro proporzioni più che accettabili. Al 10’, Salerno è avanti di 6 (18-12).

Nel secondo quarto, Battipaglia, pur rimaneggiata, dà un segnale molto importante accorciando le distanze e facendo capire di volere fortemente la finale. Il 10-13 di parziale che dimezza lo svantaggio vede come protagonista principale in casa O.ME.P.S. Givova la sempre generosa De Feo. Salerno, però, sebbene con un margine ridotto, continua ad essere avanti, aggrappata ancora a Torruella e a Dalila Di Donato, le migliori per la Todis nel secondo periodo. All’intervallo lungo, Salerno è avanti di 3 (28-25).

Il match (e il punteggio basso lo dice chiaramente) non è esaltante, ma l’equilibrio e la posta in palio lo rendono emozionante ed intenso. Il terzo quarto, con il suo 15-14 di parziale in favore della Todis, è ulteriore conferma di questo andazzo. Salerno (che ha il merito, nella frazione, di mettere da parte un piccolo, ma preziosissimo ulteriore punto di vantaggio) vede in Giulivo e, manco a dirlo, ancora in Torruella le protagoniste del periodo. Battipaglia, però, è in scia: i canestri pesanti di Opacic, Montiani e De Rosa la tengono pienamente in partita. Al 30’, Salerno è avanti di 4 (43-39).

Nell’ultimo quarto, le ragazze di coach Di Pace si tolgono la canotta e indossano il mantello da supereroe. L’ultimo quarto di Battipaglia è splendido ed esaltante. Nonostante il numero limitato di giocatrici a disposizione e l’inevitabile stanchezza, la O.ME.P.S. Givova mette in campo un cuore enorme che le permette prima di agguantare e poi di sorpassare  la Todis Salerno e di tagliare il traguardo a braccia alzate. Nell’ultimo quarto funziona tutto: la fase offensiva è prolifica (21 i punti realizzati, con sugli scudi Opacic e Germano più l’importante contributo di Montiani e De Rosa) e la fase difensiva è granitica (appena 9 i punti concessi). Al suono della sirena conclusiva, è Battipaglia ad esultare e a centrare una meritata finale vincendo con il punteggio di 52-60. Domani, alle ore 18, la sfida che assegnerà la Coppa Campania vedrà la O.ME.P.S. Givova Battipaglia opposta alle padrone di casa della Virtus Basket Ariano Irpino.       

 

TABELLINI DEL MATCH

 

TODIS SALERNO BASKET ‘92

Torruella 20, Cenerini 2, Fumo, Di Donato Dalila 5, Ledda 2, Cragnolino 4, Martella, Giulivo 15, Paradisi, Di Donato Dionea 4, Gasparro N.E., Scolpini. Coach: Forgione.

O.ME.P.S. GIVOVA BATTIPAGLIA

Montiani 7, Cremona N.E., Bisogno 2, De Feo 7, Panniello N.E., Opacic 15, Germano 8, De Rosa 13, Di Martino 8. Coach: Di Pace.

 

Ufficio Stampa Polisportiva Battipagliese     

 

 

 

Comments are closed.