Costa vola oltreoceano “Lascio un pezzo del mio cuore a Battipaglia”

Un viaggio con direzione Stati Uniti, un viaggio tutto da vivere. Dopo due anni ricchi di emozioni e soddisfazioni con la maglia della PB63Lady, per Lucrezia Costa si prospetta ora un futuro a stelle e strisce.

Lucrezia Costa

Lucrezia Costa

E’ ufficiale, infatti, l’approdo del pivot romano all’University of Maryland-Baltimore County, l’epilogo felice di un percorso iniziato alcuni mesi fa: “La parte più difficile è stata quella degli esami di ammissione l’ACT e il TOEFL, ad essere sincera il primo mi ha fatto dannare e non pocoammette la stessa Costa -. Sono riuscita, comunque, a passarli entrambi e da quel momento in poi è iniziata tutta la parte burocratica che è ancora in corso d’opera. Per quanto sia spaventata, allo stesso tempo sono super curiosa di vedere e vivere in America. E poi, a dimostrazione di quanto sia piccolo il mondo, sarò anche avversaria di Isabel Hernandez“.

E così anche la PB63Lady sarà in piccola parte protagonista dall’altra parte del mondo. Ma prima di pensare a quello che sarà, per Costa è il momento di ricordare quello che è stato:  “Da quando sono arrivata a Battipaglia ho ritrovato la felicità, ho conosciuto persone che si sono fatte in quattro pur di aiutarmi e farmi sentire a casa – spiega il centro -. Ho capito davvero che le amicizie possono durare per sempre. In biancoarancio sono cresciuta tantissimo, non solo da punto di vista tecnico ma sopratutto dal punto di vista personale e spero che i legami che ho scelto non si scioglieranno mai. A Battipaglia lascio un pezzo del mio cuore e adesso, solo al pensiero che tra non molto dovrò dire arrivederci a tutti voi, mi vengono le lacrime agli occhi (e io piango davvero raramente). Non resta che dirvi un gigantesco GRAZIE, davvero grazie di tutto!“.

Comments are closed.