A 10 anni dal “tiro ignorante” di Basile I migliori canestri sulla sirena

Era il 20 maggio 2003. A Cantù si giocava gara 3 dei playoff. La Fortitudo Bologna e la squadra di casa erano ai supplementari. In campo Gianluca Basile stava per dimostrare a tutti la sua potenza. Era la nascita dei tiri ignoranti.

Era il 20 maggio 2003. A Cantù si giocava gara 3 dei playoff. La Fortitudo e la squadra di casa erano ai supplementari, tornate in campo per l’overtime. In poco meno di un minuto centrarono il canestro AJ Guyton, Gianluca Basile e Gianmarco Pozzecco. Tre bombe pazzesche che fecero volare Bologna a +9 facendogli guadagnare la partita con 15 punti di margine.

Fu la vittoria dei tiri ignoranti. I canestri segnati in emergenza e senza coordinazione avevano finalmente un nome. “Ignoranti come le entrate in scivolata di Gattuso” disse il Baso in un’intervista. Una definizione scritta nella storia del basket.

Da quella notte a Cantù sono passati già 10 anni, Basile ha segnato decine di tiri incredibili sulla sirena e l’origine dell’estro e della classe di campioni come lui è diventata leggenda.

Qui trovate una raccolta dei migliori “tiri ignoranti” di Gianluca Basile.

Questo, invece, l’omaggio dell’Euroleague per la “smiling legend” italiana.

Comments are closed.