Dodici domande per…Alfonso Nastri

Da Giara Diouf ad Alfonso Nastri, tocca alla guardia dell’under 17 della PB63 essere il protagonista della rubrica “Dodici domande per…”.

Quando è nata la passione per il basket?: “All’età di 3 anni, dopo aver provato non ho più smesso”.

Tre parole per descriverti?: “Solare, socievole, allegro”.

Il tuo piatto preferito?: “Spaghetti con panna e salmone della nonna”.nastri

Ed il film preferito?: –

Dove sogni di andare in viaggio?: “Sicuramente a New York”.

L’avversario più difficile affrontato?: “Della mia stessa età Emanuele Trapani, in un camp estivo”.

Un modello di giocatore?: “Sono due, Steph Curry e Tony Parker”.

Il migliore amico nel mondo della pallacanestro?: “Vincenzo D’Ambrosio”.

In cosa devi migliorare maggiormente sotto l’aspetto tecnico?: “”L’uso della mano sinistra e lavorare tantissimo sulla difesa”.

Hai un rito scaramantico prima di ogni partita?:  “No”.

Il ricordo più bello da cestista?: “Le Finali Under 13”.

Ed un sogno per il futuro?: “Provare a migliorare sempre di più”.

Comments are closed.