Dodici domande per…Giulia Prosperi

Nuova settimana, nuovo protagonista. Questa volta tocca a Giulia Prosperi della Techmania Lady rispondere alle “dodici domande per…”

Quando è nata la passione per il basket?: “Sono cresciuta in mezzo ai campi da basket. Guardando giocare mia mamma e vedendo tutte le coppe di mio padre volevo diventare forte proprio come loro”.

Tre parole per descriverti?: “Sensibile, testarda e divertente”.

Il tuo piatto preferito?: “Direi la cucina di nonno”.

Giulia Prosperi

Giulia Prosperi

Ed il film preferito?: “Non ho un film preferito, peró la mia serie preferita è Grey’s Anatomy”.

Dove sogni di andare in viaggio?: “Ho sempre voluto girare tutta la Spagna”.

L’avversaria più difficile affrontata?: “Brooque Williams in allenamento, ancora non mi spiego come riesca a fare certe cose”.

Un modello di giocatrice?: “Francesca Di Battista e Giovanna Granieri, sono il mio modello di giocatrici ma anche di persone”.

La miglior amica nel mondo della pallacanestro?: “Michela Marchetti e Martina Sbrolli”.

In cosa devi migliorare maggiormente sotto l’aspetto tecnico?: Dovrei semplicemente essere più sicura in quello che faccio”.

Hai un rito scaramantico prima di ogni partita?:  “Ho una collanina che metto alla caviglia prima di ogni partita”.

Il ricordo più bello da cestista?: “Il terzo posto alle Finali Nazionali u17 dell’anno scorso”.

Ed un sogno per il futuro?: “Diciamo che preferisco vivere il presente, piuttosto che pensare al futuro”.

Comments are closed.