Da giocatrice ad istruttrice, la palla a spicchi nella vita di Manuela Pastore

Nuove leve in casa PB63Mini. Dall’esperienza del responsabile Alfinito alla voglia e l’entusiasmo di Manuela Pastore, da qualche anno volto nuovo della nostra società…

Ma quando e perchè hai deciso di fare l’istruttrice minibasket?

All’incirca tre anni fa. Smisi di giocare e decisi di intraprendere questa nuova avventura che di fatto mi sta facendo rivivere le stesse emozioni”.

Quanto può risultare importante la pallacanestro per un bambino?

Sono dell’avviso che la pallacanestro sia molto importante per ogni bambino. Si ha la possibilità di potersi confrontare con un gioco di squadra che ti permette dunque di confrontarti con altri bambini e che di conseguenza ti aiuta ad avere fiducia nei tuoi compagni. Ma, allo stesso tempo, serve anche per trovare maggiore sicurezza in se stessi”.Manuela Pastore

Hai un ricordo simpatico legato ad uno dei bambini che alleni?

Mah, ad essere sinceri sono infiniti gli episodi che andrebbero raccontati. Ogni momento vissuto con loro è un’emozione unica”.

Ok, ti piace il basket…ma hai anche qualche altro hobby?

Effettivamente si, amo senza alcun dubbio questo sport. Per quanto riguarda altri interessi direi invece la palestra, purtroppo però solo quando riesco a dedicarmi del tempo libero”.

Comments are closed.