I numeri della rivelazione Williams “Peccato però per i playoff”

Da semisconosciuta per l’Italia a miglior realizzatrice dell’A1. A suon di canestri, e non solo, Brooque Williams è diventata la vera sorpresa del massimo campionato italiano.

Perché oltre ai 489 punti messi a segno (19.56 la media), che l’hanno consacrata miglior attaccante insieme a Liston di Cagliari, la guardia di Pittsburgh ha inanellato numeri su numeri: dodicesima nella classifica dei tiri liberi, quinta in quella dei rimbalzi, seconda in quella delle palle recuperate, undicesima in quella degli assist e terza in quella dei falli subiti.

Brooque Williams

Brooque Williams

E’ una bella soddisfazione a livello personale aver conquistato la palma di miglior realizzatrice, peccato però che non sia servito per conquistare i playoff” – il pensiero espresso dalla guardia della Techmania Battipaglia prima del suo rientro in America – “Nel corso di questi mesi, comunque, abbiamo fatto di tutto per centrare l’obiettivo, l’impegno non è mai mancato”.

Quell’impegno che l’hanno resa una delle beniamine del pubblico battipagliesi: “Che stagione, è stato davvero bello giocare la mia prima stagione in Italia. E’ stato bello non solo dal punto di vista sportivo ma anche sotto l’aspetto umano, un grazie alla società, allo staff tecnico, alla squadra ed ai tifosi che sono stati meravigliosi”.

Comments are closed.