Il coraggio non basta all’A1. Riga “A tratti una discreta pallacanestro”

A Venezia cala il sipario sulla fase regolare della Techmania Battipaglia. Le Lady di coach Riga, applaudito ad inizio partita dai suoi ex tifosi, non riescono nell’impresa di fermare la corazzata Reyer.

Al Palasport Taliercio le orogranata confermano, sin dall’inizio, quello che di buono hanno fatto nell’ultimo periodo, con un 9-0 di parziale che pronti via non aiuta certamente le ospiti. Metabolizzato il colpo Bonasia e Williams provano a dare ritmo all’attacco campano, ma di fatto l’ago della bilancia pende dalla parte della Reyer che con Ruzickova riallunga il passo in chiusura di primo quarto (23-11). Lo spirito della Techmania, comunque, è quello giusto, mai alzare bandiera bianca contro nessuno. E così a metà secondo periodo ecco un break di 0-6 che diventa poi 2-12 che fa rifiatare e che rimette tutto in discussione (29-23). Ma dal -5 conquistato poco dopo, si passa al -11 di fine primo tempo, fino ad arrivare al -20 di inizio ripresa. techmania a1 - lady

Ma neanche questo smonta le giovanissime di coach Riga che, con pazienza e voglia, ricuciono leggermente lo strappo mettendo comunque un po’ di paura alla Reyer. Le “bombe” di Tagliamento, poi, sono utili nell’ultimo quarto quando le venete tentano l’ultimo allungo per far allargare la forbice nel punteggio. Alla sirena finale 89-74: “Nel complesso una gara sufficiente, con una nota di merito per Costa, siamo stati infatti bravi a reagire ogni volta esprimendo anche una discreta pallacanestroafferma Massimo Riga nel dopo partita -. Questo, però, non cancella le troppe ingenuità che ci caratterizzano e che non ci permettono, come questa sera, di restare sempre in partita. Pur tenendo conto che di fronte avevamo una signora squadra, basti vedere cosa hanno fatto le loro tre straniere”.

Ed ora non resta che aspettare, domenica sera si conoscerà il nome dell’ottava classificata. Decisiva sarà la sfida tra Vigarano e Cagliari, con la vittoria delle sarde la Techmania chiuderà al nono posto.

UMANA REYER VENEZIA-TECHMANIA BATTIPAGLIA 89-74 (23-11, 45-34, 65-54)

Umana: Henry 22, Melchiori 2, Carangelo 10, Porcu, Pan 2, Bagnara 3, Dotto 10, Formica, Ruzickova 17, Mc Callum 20, Gianolla, Penna 3. Coach: Liberalotto

Techmania: Orazzo 3, Marchetti, Tagliamento 14, Bonasia 9, Ngo Ndjock 2, Williams 21, Treffers 16, Ramò, Trimboli 5, Costa 4. Coach: Riga

Comments are closed.