Il debutto entusiasmante di Guaccio “Ma si può fare sempre meglio”

14 punti, 3 schiacciate ed 1 stoppata, di più forse era difficile fare. Diciassette anni e nessuna paura di giocare tra i grandi, questo il biglietto da visita di Angelo Guaccio presentato alla prima di campionato.

E che prima, i numeri parlano chiaro: “Credo si possa fare sempre meglio, ma abbiamo giocato veramente bene contro il Felix attaccando discretamente la zona ed avendo buone percentuali da trespiega proprio l’ala della Treofan Battipaglia qualche giorno dopo la vittoria ottenuta all’esordio -. Tutto questo ci ha permesso sempre di equilibrare il gioco dentro e fuori dal perimetro. Sono contento per come sia andata, sia dal punto di vista personale che di squadra”. Una giornata perfetta resa ancor più speciale dal foltissimo pubblico presente sulle gradinate dello Zauli: “In passato mi è capitato di giocare davanti ad un pubblico numeroso, ma mai così caloroso. E’ un aspetto molto importante, perché nei momenti difficili il loro sostegno è fondamentale per tutti noi. Sono, come si dice in questi casi, il sesto uomo in campo”.

Angelo Guaccio

Angelo Guaccio

Intanto è un dato di fatto che i primi due punti sono in cassaforte, ma da ieri pomeriggio di nuovo testa bassa e pedalare: “Siamo certamente ottimismi per il proseguo. Quello che mi sorprende maggiormenteconfessa Guaccio -, è che nonostante siamo un gruppo molto giovane e formato da tanti giocatori nuovi siamo riusciti a trovare la giusta alchimia in poco tempo. Merito soprattutto dei senior che si sono fidati di noi “piccoli”, sperando ovviamente di aver ricambiato la loro fiducia. Ora, però, sotto con il lavoro perché vogliamo continuare così, cercando di dare del filo da torcere a tutte. Secondo me possiamo dare fastidio anche alle grandi torneo, del resto vogliamo portare più punti possibili a casa”.

La Treofan Battipaglia ritornerà in campo domenica pomeriggio alle ore 18:30 in casa della Pol. Stabia.

Comments are closed.