La PB63 fa sul serio. Battuto il Nola

Dopo il San Nicola Cedri, anche il Cap Nola deve arrendersi contro una coriacea PB63. Il campo, infatti, premia ancora una volta la squadra di coach Porfidia che, seppur giocando in trasferta, mostra il giusto piglio che servirà poi nel corso della stagione regolare per cercare di ottenere risultati prestigiosi.

Aldo Filippi

Aldo Filippi

Eppure i primi dieci minuti di gioco avevano lasciato interdetto lo staff tecnico, un parziale di 23 a 7 per i padroni di casa che lasciava presagire ad una giornata decisamente storta per i biancoarancio. Ed invece nel corso della partita è accaduto esattamente il contrario. Nel secondo periodo è immediata la contro-risposta battipagliese. Finalmente la difesa inizia a fare quello che gli compete, mentre in attacco Filippi non ha praticamente rivali (l’ex Partenope chiuderà con 23 punti ed 11 rimbalzi). E così all’intervallo lungo si ritorna sulla parità (29-29).

Nella ripresa, poi, arriva anche il sorpasso. Con Santoro chiamato agli straordinari in cabina di regia, viste le assenze di Cucco e Pagano, la PB63 continua a crescere di minuto in minuto gestendo sempre un piccolo vantaggio negli ultimi due quarti. Alla sirena finale 67-70 è il punteggio. Ed allora va in archivio la seconda vittoria di questo pre-campionato, aspettando ora la sfida di giovedì dello Zauli contro il Sarno di serie D (palla a due alle 18:30).

CAP NOLA vs PB63 67-70 (23-7, 29-29, 50-55)

PB63: Santoro 1, Fabiano 12, Guaccio 7, Filippi 23, Ambrosano 9, Palmentieri 4, Longobardi 5, Giorgi 4, Galardo 1, Visconti, Amato, Carfora. Coach: Porfidia

Comments are closed.