La Treofan di B ritrova i due punti

Terza vittoria consecutiva contro Ariano Irpino, tutte sofferte e conquistate all’ultimo, e prima ottenuta nella seconda fase del campionato di B.

serie bMa l’inizio di gara non è dei migliori da parte della Treofan Battipaglia, tutta colpa di un approccio poco vivo che di fatto condizionerà per lunghi tratti il primo tempo. Un paio di minuti e le ospiti scappano già sul 2 a 8, altri centoventi secondi ed è la Treofan questa volta a piazzare un break. Quello del sorpasso, che si chiude al 5′ con il canestro in transizione di Pastena (ancora una volta tra le migliori in campo). Ma che, comunque, non basta per prendere possesso della gara. Ariano, infatti, effettua un controsorpasso nella parte finale del primo quarto, e poi di nuovo in avvio di secondo (19-24). Anche questa volta, però, non basta per dare un senso diverso all’andamento dell’incontro. Un canestro in chiusura di Pastena, proprio come quello di Fabbricini al minuto dieci, serve alle padroni di casa per rimettere la testa avanti.

Un altro finale di tempo, questa volta del terzo quarto, serve invece per iniziare a costruire il vantaggio che alla sirena conclusiva significherà vittoria. Con Diouf e Mattera out per problemi fisici, ci pensano Pastena e Scarpato a mettersi sulle spalle la Treofan. Sempre Scarpato trova anche la tripla del +8 al minuto 32′, mentre Rauti a 3’24” dalla fine trova un’autostrada centrale per arrivare fino al +10. Sembra finita, ed invece no. Neanche questa volta. Quando mancano solo 30” le irpine trovano la tripla del -3 che rimette tutto in discussione, nuovamente. Ma la Treofan si ricompatta in difesa e riesce ad evitare una clamorosa beffa. Finisce 56-54.

TREOFAN BATTIPAGLIA-ARIANO IRPINO 56-54 (15-14, 32-30, 47-43)

Treofan: Codispoti 2, De Caro 2, Scarpato 16, Diouf, Mattera 9, Fabbricini 8, Pastena 6, De Feo, Scolpini 4, Rauti 9. Coach: Russo

Ariano: Arase ne, Liuzzi 3, Buglione, De Falco, Boccadamo 9, Lacitignola 20, Mattera 6, Cifaldi 1, Petronyte 13, D’Avanzo 2. Coach: Calandrelli

Comments are closed.