La Treofan vince con fatica. Porfidia “Pagata la settimana intensa”

Riecco subito i due punti. Dopo la sconfitta di Napoli con il Felix, la Treofan Battipaglia riabbraccia la vittoria e dimostra che allo Zauli difficilmente si passa.

Ma la Pol. Stabia non è stata la vittima sacrificale di turno, anzi. Tanto è vero che nei primi quindici minuti tiene spesso la testa avanti, prima che Longobardi riparta da dove si era fermato giovedì sera in occasione del big match di under 18 Eccellenza. Sua la tripla che apre un break di 10 a 0 chiuso dai quattro punti del capitano Ambrosano e dalla “bomba” di tabella di Santoro.

Francesco Ambrosano

Francesco Ambrosano

E sono proprio le triple a spingere la Treofan ad inizio ripresa, nonostante Stabia dimostri ancora una volta di non voler mollare. Prima va a referto Giorgi, non proprio la specialità della casa, dopo ci pensa nuovamente Santoro. E così per Monteleone è il momento si chiamare timeout. Gli ospiti restano a galla e poco prima degli ultimi dieci minuti vanno anche sul -4 con un gioco da tre punti di Mascolo. A due dalla fine, invece, è anche -1 con il palleggio, arresto e tiro di Di Lauro. Nel momento di paura sale in cattedra Filippi con canestro e fallo che ridanno fiato e vittoria alla sua squadra. Finisce 64-56: “Un po’ mi aspettavo una gara sofferta, complice il fatto che quella appena conclusa è stata una settimana intensa. Ma alla fine sono arrivati, tuttavia, due punti preziosidice Raffaele Porfidia -. Ora, però, ci aspetta un’altra settimana tosta, dove nulla sarà scontato. Sarà necessario la disponibilità da parte di tutti”.

TREOFAN BATTIPAGLIA-POL. STABIA 64-56 (12-13, 30-23, 49-45)

Treofan: Galardo, Santoro 6, Cucco, Pagano 6, Longobardi 6, Carfora, Filippi 14, Fabiano 7, Giorgi 3, Ambrosano 17, Guaccio 5. Coach: Porfidia

Stabia: Di Lauro 8, Del Sorbo 10, Mascolo 13, Marino I. 14, Marino G. 4, Donnarumma 4, Saggese 2, Ascione, Rosponi, Russo 1, Chirico, Magliulo ne. Coach: Monteleone

Comments are closed.