L’A2 di scena ad Empoli. Braida “Ringrazio per la fiducia”

Seconda trasferta consecutiva per la Carpedil Salerno, che domenica 8 novembre (ore 18) sarà di scena alla palestra Lazzeri di Empoli contro la locale formazione dello Scotti Use Rosa. Test valevole per la quinta giornata del campionato di Serie A2 femminile ed impegnativo per le granatine, affidate da questa settimana a Sara Braida dopo la dolorosa rinuncia dell’ormai ex coach, Pietro Di Capua.

Sara Braida

Sara Braida

Due fischietti veneti – Andrea Chiodi di Teolo (PD) e Andrea Vigato di Este (PD) – per una partita importante in chiave salvezza, visto che le empolesi hanno fin qui totalizzato 2 punti in graduatoria, al pari delle campane, e sono reduci dal ko esterno contro la Matteiplast Bologna. La Carpedil, dal canto suo, deve riscattarsi dall’amara sconfitta patita sabato a Brindisi per un solo punto.

Costa e Trimboli, oltre all’infortunata Diop, saranno indisponibili per l’impegno di domenica in Toscana. Assenze pesanti ma Salerno proverà ugualmente a scendere sul parquet per far sua l’intera posta in palio. “Ringrazio Angela Somma per la fiducia che mi ha accordato, ovviamente un grazie va anche a Pietro Di Capua per i due mesi trascorsi assieme a lui, proverò a fare il possibile per mettere le giovani in condizione di crescere – dice Braida, neo coach di Salerno – Domenica affronteremo una squadra che ha due punti ma forse avrebbe meritato qualcosa in più per quanto fatto vedere finora Le nostre avversarie giocano assieme da anni, sono giovani come noi ma hanno qualche elemento più esperto come Rossellini e Pochobradska, quest’ultima miglior marcatrice del girone B, quindi da tener d’occhio. Empoli fa dell’intensità difensiva la sua arma, noi cercheremo di fare il nostro basket e di creargli grattacapi”.

Comments are closed.