L’A3 vola in finale playoff. Dragonetto “Il giusto premio per le ragazze”

E fu finale. Con un secco e perentorio 2-0 la Techmania Battipaglia si sbarazza della New Aurora Pescara e vola dritto all’atto conclusivo dei playoff di A3.

Ma che paura all’inizio, perché le abruzzesi sembrano tutto tranne che già sconfitte. Ed approfittando del ritmo basso delle Lady, riescono anche ad andare sul +8 dopo i primi dieci minuti di gioco. Ma la scossa non tarda ad arrivare. Coach Dragonetto riordina le idee alla squadra ed ecco fatto che la partita cambia totalmente direzione imboccando la strada che porta in Campania. Marchetti e Tagliamento, per quest’ultima 11 punti sui 26 totali del quarto, diventano imprendibili per un Pescara che inizia di fatto a non contenere più la Techmania.

Michela Marchetti

Michela Marchetti

Le rotazioni sono costanti così come le risposte, da Prosperi a Mirra ognuno piazza la zampata vincente. Quelle che fanno gonfiare minuto dopo minuto il punteggio, fino ad arrivare al 54-81: “A parte il primo quarto che abbiamo preso sottogamba, la squadra ha fatto quello che abbiamo preparato nei giorni scorsiil concetto iniziale espresso da Francesco Dragonetto -. Lucidità in attacco e difesa aggressiva, aspetti che hanno fatto la differenza. Quelli che ci hanno permesso di conquistare una finale che è il giusto premio per queste ragazze”.

Nell’altra semifinale Ancona e Latina sono arrivate a gara 3.

NEW AURORA PESCARA-TECHMANIA BATTIPAGLIA 54-81 (22-14, 30-40, 39-63)

Battipaglia: Orazzo 5, Russo A. 2, Marchetti 7, Prosperi 4, Tagliamento 23, Bonasia 9, Russo F. 7, Di Donato, Cutrupi 2, Ramò 12, Costa 10, Mirra. Coach: Dragonetto

Comments are closed.