Le Ladies sconfitte dalla Passalacqua Ragusa nell’ultima giornata di regular season

La Treofan Battipaglia chiude con la sconfitta contro Passalacqua Ragusa la regular season, ma all’orizzonte c’è già il “Round Of Challenges”

Le Ladies trovano l’ennesima buona prestazione casalinga ma, come spesso è accaduto nel corso della stagione, non è bastata a a strappare i 2 punti. La squadra di coach Bochicchio è stata in grado di mettere pressione per tutta la gara alla squadra siciliana ed è stata costretta alla resa di fatto solo nell’ultimo quarto.

Il primo quarto si gioca a ritmi molto alti, Ragusa si porta subito sul +4 ma Davis suona la carica per le Ladies e porta il risultato sul 7-4. La squadra siciliana prova a ridurre lo svantaggio ma i 6 punti nel quarto di Lea Miletic la tengono a debita distanza. Sul +5 per Battipaglia Soli e Miccoli trovano due triple in rapida successione, intervallate dal 2/2 alla linea della carità di Andrè, e ritrovano il vantaggio. La Treofan Battipaglia non ci sta e con una tripla del capitano Marida Orazzo chiude il primo quarto in vantaggio.

Il secondo quarto è per larghi tratti di marca bianco-verde. Passalacqua Ragusa stringe le maglie in difesa e mette a segno un parziale di 11-0 . Andrè e Davis riescono ad aumentare il “26” sul tabellone e a riportare la Treofan a -5, ma Ragusa sembra inarrestabile e arriva di nuovo al +9 a pochi secondi dalla fine. Il quarto si chiude con il gioco da tre punti di Davis che tiene la partita ancora viva.

Nella terza frazione di gioco la Treofan Battipaglia parte subito bene, Andrè e Trimboli portano il risultato sul -4, ma il talento e la fisicità di Hamby e Ndour Gueye riportano il vantaggio siciliano sul +10. La squadra di coach Bochicchio è ancora viva, Chicchisiola dà una grande mano in difesa e mette a segno 4 punti che, aggiunti a quelli di Davis portano la PB63 a -4 dopo 30 minuti di gioco.

Nell’ultimo quarto la squadra ospite è più fresca e motivata e parte subito forte con due canestri di Consolini e Hamby. La tripla di Orazzo e il canestro dalla media distanza di Chicchisiola servono solo ad illudere il pubblico del PalaZauli e a certificare che la Treofan Battipaglia è viva. Negli ultimi 5 minuti di gara la squadra di coach Recupido prende definitivamente il sopravvento e chiude sul 60-72.

 

Treofan Battipaglia – Passalacqua Ragusa 72-60 (24-20, 33-39, 51-56)

Treofan Battipaglia: Orazzo 8, Chicchisiola 6, Cremona, Miletic 6, Sasso, Trimboli 4, Policari 0, Pinzan 0, Vella, Mattera 0, Andrè 16, Davis 20. All. Bochicchio

Passalcqua Ragusa: Consolini 10, Gorini 4, Spreafico, Rimi, Miccoli 3, Soli 3, Bongiorno, Hamby 23, Kuster 9, Ndour 20. All. Recupido

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Comments are closed.