Novità importantissima. A partire da domenica, la PB63 scenderà in campo con la denominazione O.ME.P.S. Givova Battipaglia

 

A partire dal match di domenica prossima (quello che, con inizio alle ore 18, vedrà Battipaglia opposta all’Elcos Broni) ci sarà una novità preziosa e rilevante in casa PB63: cambia, infatti, la nostra denominazione. A partire da domenica, con tutte le nostre squadre femminili (A1 in testa) saremo la “O.ME.P.S. Givova Battipaglia”.

Tutto ciò è frutto dell’impegno che l’azienda O.ME.P.S. ed il suo Presidente, Vincenzo Munzio, hanno deciso di mettere a disposizione della Polisportiva Battipagliese … impegno e sostegno assai preziosi per i quali il patron Giancarlo Rossini esprime la sua più profonda gratitudine … gratitudine condivisa da tutta la PB63. Insieme alla gratitudine, il patron Rossini e tutta la PB63 manifestano l’auspicio che tale sostegno possa durare a lungo nel tempo e che, insieme, ci si possa togliere tante soddisfazioni a livello sportivo e, nel contempo, dare un contributo prezioso alla nostra città facendo qualcosa di importante per essa.   

Raggiunto telefonicamente, Vincenzo Munzio ci ha raccontato nei termini che seguono le ragioni della propria scelta …

“Il primo e più importante aspetto che voglio sottolineare è che la ragione principale della nostra decisione di investire nella PB63 non è da ricercare nella ricerca di un ritorno economico (stante il fatto che O.ME.P.S. opera prevalentemente all’estero), ma nella voglia di stare vicini ad una realtà importante della città di Battipaglia e, soprattutto, nel desiderio che quanto fatto da O.ME.P.S. possa essere d’esempio per altre aziende del territorio che, come noi, diano una mano concreta alla PB63 che, oltre ad occuparsi di qualcosa di bello come lo sport e di uno sport sano e completo come il basket (che tanti minori dovrebbero praticare perché è una disciplina bellissima), dà lustro alla nostra città portandola in giro per l’Italia e raccontandola in maniera positiva e luminosa. La PB63 merita aiuto e sostegno perché è l’unica squadra sportiva che porta il nome di Battipaglia in tutta Italia dandole rilevanza a livello nazionale … dunque, ripeto, spero che quanto fatto da noi rappresenti una traccia che venga percorsa anche da altre aziende per far sì che Battipaglia cresca da tanti punti di vista, anche quello sociale: ebbene sì, perché lo sport è già di suo salvezza e speranza per una comunità e per tanti ragazzi e fatto ad alti livelli (com’è il caso della PB63) non può che rappresentare la voglia di riscatto per un territorio che ha tante problematiche (specie per i suoi giovani), ma che può trovare in risorse come la PB63 un motivo di riscatto e di speranza, un rifugio sano sul quale è giusto e doveroso investire e che è importante sostenere, come noi abbiamo deciso di fare. Insomma, visto che O.ME.P.S., con la propria attività, porta già Battipaglia in giro per il mondo, ha deciso di aiutare la PB63 affinché il nome di Battipaglia arrivi il più lontano possibile … e (perché no?) sia anche vincente, dal momento che, sebbene l’aspetto sociale e aggregativo prima sottolineato restino prevalenti tra le ragioni del nostro impegno, l’aspetto sportivo è comunque molto importante e noi speriamo di dare un contributo affinché Battipaglia e la PB63 vincano tanto … già a partire dalla parte conclusiva di questa stagione. In conclusione, ci tengo a dire con forza che per l’azienda O.ME.P.S e per me a livello personale è un onore sostenere Battipaglia e la PB63 che tanto bene fa a questa città”.

 

Ufficio Stampa Polisportiva Battipagliese

Comments are closed.