Nulla da fare ad Ancona per la Techmania di A3 “Peccato per l’approccio”

Non è una domenica felice per l’ambiente Techmania Battipaglia, anche la serie A3 Lady deve infatti abdicare al termine della propria partita di campionato.

In casa di Ancona, seconda forza del girone C, arriva la seconda sconfitta consecutiva. Questa volta però, rispetto alla gara di sette giorni prima con Palermo, arriva una prestazione positiva solamente a tratti. Colpa anche di un approccio sbagliato e che, di fatto, resta uno degli handicap di una squadra capace però poi di rientrare sempre con il passare dei minuti. Perché il -18 del primo tempo viene ridotto nella ripresa con il -2, prima del crollo definitivo che avviene nell’ultima frazione di gioco.a3 -lady - dragonetto

Alcune scelte poco felici sia in attacco che in difesa, un paio canestri di Redolf e Zerella ed alcune chiamate poco favorevoli da parte degli arbitri mettono la parola finale su una gara che termina con il punteggio di 84-73: “Peccato per l’approccio, è questo il vero rammarico – spiega coach Francesco Dragonetto -. Perché con un inizio diverso avremmo potuto dare seguito alle ultime prestazioni positive, indipendentemente dal risultato finale”.

BASKET GIRLS ANCONA-TECHMANIA BATTIPAGLIA 84-73 (22-18, 48-31, 59-57)

Ancona: Guida n.e, Redolf 9, Di Sario 15, Formiconi 8, Coccitto n.e., Mataloni 19, Cadoni 12, Zerella 17, Angeletti 4. All.Novelli

Battipaglia: Russo A. 5, Marchetti 13, Prosperi 5, Tagliamento 25, Russo F. 5, Diouf 3, Mirra, Cutrupi 2, Hernandez 4, Costa 11 . All.Dragonetto
Arbitri: Patti e Galassi

Comments are closed.