PB63 Lady: La capolista se ne va…

BATTIPAGLIA. “La capolista se ne va” urlava il Pala Zauli al termine di quarantacinque minuti di puro spettacolo disputati contro il Vassalli 2G Vigarano. Ennesima vittoria stagionale e primo posto certo da sfruttare ora nei playoff.

Ma l’approccio alla gara è di quelli morbidi: in difesa le Lady, che devono rinunciare a Ferretti, concedono più volte un extrapossesso che viene sfruttato ottimamente da Vigarano (4-12 prima della metà del quarto). La scossa, però, non tarda ad arrivare, un break di 11-2 cambia immediatamente l’inerzia della gara. A 3:46 Riccardi piazza la tripla del -1, dodici secondi più tardi Russo realizza invece il canestro del sorpasso. Sull’onda dell’entusiasmo la PB63 continua a premere e l’aggressione ritrovata in difesa porta alla tripla di Orazzo ed al canestro di Treffers che costringono Ravagni a chiamare timeout. Ma la risposta arriva ad inizio secondo gioco con un parziale di 0-8 (25-24), protagonista Delibasic con due canestri da sotto che obbligano questa volta coach Riga a sospendere momentaneamente il gioco. Al rientro, però, Bonasia con un palleggio arresto e tiro effettua un nuovo capovolgimento nel punteggio che sorride a Vigarano fino all’intervallo lungo, merito anche della “bomba” di Conza e del nuovo canestto di Delibasic nel pitturato che significano ancora una volta timeout per le Lady. PB63 Lady 2

Ma serve proprio il riposo nel chiuso dello spogliatoio per riordinare nuovamente le idee. Riga da l’input, la squadra fa il resto in campo. In difesa la marcatura ad uomo diventa asfissiante per Vigarano, in attacco prima Treffers e poi Ramò fanno il resto. Con l’ala ligure che, dall’angolo, non può sbagliare per la tripla del +1 (47-45). Proprio dal perimetro, non trovando sbocchi centralmente, le ospiti provano a tenere in vita la gara. Venzo e Zanoli non sbagliano, ma sponda PB63, Ramò, sempre dalla mattonella precedentemente calpestata, e capitan Riccardi permettono di conservare la doppia cifra di vantaggio. Ma la sfida dello Zauli ha dimostrato di essere avvincente ed infatti Vigarano ricuce lo strappo, importante la tripla di Zanoli in chiusura di frazione (62-60). È di Bonasia, invece, il canestro ad inizio ultimo quarto dell’ennesimo pari che neanche a dirlo non dura tantissimo. Le due squadre rispondo colpo su colpo regalando così una partita bellissima ed emozionante.

A ventuno secondi dalla fine Cigliani mette dentro la tripla dell’80 pari, a quattro Treffers realizza un gioco da tre punti che sembra mettere la parola fine all’incontro. Ed invece Valerio risponde con la “bomba” che vale l’overtime. Ma le Lady rispecchiano in pieno il carattere del priprio tecnico e con caparbietà la vittoria viene messa in cassaforte sul finale del supplementare. Nonostante Valerio non voglia darsi per vinta, De Pasquale fa esplodere lo Zauli con una tripla fondamentale. Il resto lo fanno Orazzo e Ramò ai liberi e così la festa può esplodere.

PB63 LADY-VASSALLI 2G VIGARANO 95-92 dts (25-16, 37-43, 62-60, 83-83)
PB63: Orazzo 14, Russo A. ne, Marchetti, Riccardi 14, De Pasquale 4, Treffers 37, Russo F. 6, Diouf ne, Ramò 18, Minali. Coach: Riga
Vigarano: Valerio 11, Rosier 5, Niola ne, Zanoli 11, Delibasic 18, Calabrese ne, Bonasia 24, Cigliani 8, Venzo 8, Costi 7. Coach: Ravagni
Arbitri: Ciccodicola-Esposito.
Note: Spettatori: Circa 400.

Comments are closed.