PB63 Lady: Gara 1 a Vigarano, Riga “La prestazione più brutta”

BATTIPAGLIA.  C’è sempre una prima volta, purtroppo. In gara 1 di finale playoff la PB63 Lady deve alzare infatti per la prima volta in stagione bandiera bianca allo Zauli.

Massimo Riga

La gara: Vigarano è squadra esperta e nei primi minuti lo dimostra subito. Orazzo prova a dare un segnale alle sue con un canestro in transizione che vale il primo  vantaggio, ma Zanoli scappa alla difesa delle Lady e piazza un break di 0-5 che non abbatte comunque Battipaglia (14-16 a fine primo quarto). Eppure ad inizio secondo periodo le ospiti provano l’allungo con un nuovo parziale che regala però solo il +5, mentre Ferretti è costretta momentaneamente alla panchina per un problema fisico. Il pubblico di casa si fa sentire ma la PB63 fa fatica a trovare ritmo in attacco.

La situazione non migliora neanche con l’inizio della ripresa. Vigarano colpisce in attacco e costringe Riga a ben due timeout in appena quattro minuti sul 29-43. Un break di 4-0 firmato Orazzo-Ferretti sembra dare la scossa, ma Delibasic colpisce con troppa facilità dalla media distanza. A dieci dalla fine si resta dieci lunghezze sotto.

Svantaggio che al minuto trentaquattro è dimezzato dai cinque punti del capitano che infiammano lo Zauli, ma dall’altra parte Bonasia risponde nuovamente presente e chiude la pratica a favore di Vigarano: “La prestazione più brutta nell’occasione più importante, purtroppo non siamo mai stati in grado di mettere in pratica le nostre giocate. – l’analisi a fine gara di coach Massimo Riga -. Ora, ovviamente, il pallino è passato a loro, merito a Vigarano per aver sfruttato al massimo i nostri errori. Sono una grande squadra e non c’era bisogna di questa gara per scoprirlo”.

PB63 LADY-VASSALLI 2G VIGARANO 58-66 (14-16, 27-34, 39-49)

Pb: Orazzo 10, Russo A. ne, Ferretti 2, Riccardi 13, De Pasquale ne, Treffers 24, Russo F. 2, Marchetti ne, Ramò 7, Minali. Coach: Riga

Vigarano: Valerio 4, Rosier 5, Niola ne, Zanoli 18, Cecconi ne, Delibasic 10, Bonasia 7, Cigliani 6, Venzo 4, Costi 12. Coach: Ravagni

Comments are closed.