PB63 Lady: Il Riga pensiero su conferme ed arrivi

BATTIPAGLIA. Orazzo, Ramò, Treffers e Tunstull, sta iniziando a muovere le proprie pedine la PB63 Lady in vista della prima apparizione in serie A1.

Coach Riga

coach Massimo Riga

Con lungimiranza la società della Piana del Sele sta costruendo il roster che dovrà ottenere la salvezza nel prossimo campionato di serie A1. Dopo le prime settimane dedicate al basketmercato, ecco l’analisi di coach Massimo Riga: “Con Orazzo e Ramò si dà continuità al progetto della società. Un progetto che ha avuto risposte concrete con la medaglia conquistata in azzurro e con un posto nello starting five della PB63. Treffers, invece, è il gioiello scoperto dalla società, ma ora servirà la conferma nel campionato di A1”.

Campionato che vedrà esordire anche il primo volto nuovo delle Lady: “L’intenzione era quella di acquisire una lunga che non condizionasse il nostro gioco, e devo ammettere di essere molto contento dell’arrivo di Tunstullracconta sempre Riga -. Era la giocatrice da non lasciarsi scappare, sia per un discorso di qualità della ragazza che per il budget a disposizione della società. Tra le trenta che ho avuto modo di visionare lei era il centro giusto per il nostro scacchiere tattico, conscio del fatto che dovremo darle il giusto tempo per ambientarsi così come a tutta la squadra del resto. E’ indiscutibilmente una scommessa ma può fare bene e noi abbiamo fiducia in lei: corre tanto, ha un grande atletismo, sa tirare dai quattro metri ed è una rimbalzista di spessore”.

Comments are closed.