PB63 Lady: Passione, professionalità e rigore…il condottiero Riga

BATTIPAGLIA. Era la metà di dicembre del 2012 quando la PB63 Lady abbracciava Massimo Riga. Un corteggiamento lungo, un corteggiamento coronato alla fine con un matrimonio che in tutto questo tempo ha regalato momenti indimenticabili.

coach Massimo Riga portato in festa

coach Massimo Riga portato in festa

Una crescita costante, per entrambi, avvenuta in questo anno e mezzo. Matrimonio migliore, quindi, non poteva esserci, ovviamente la promozione in serie A1 rappresenta la ciliegina sulla torta. Da una parte una società che raggiunge per la prima volta il massimo campionato nazionale, dall’altra un tecnico abituato a questi palcoscenici e che colleziona vittorie di campionato spazzando via anche la sconfitta della passata stagione contro La Spezia in finale playoff.

Il 22-12-2012 l’esordio ufficiale sulla panchina delle Lady (66-58 contro Ariano Irpino al Pala Zauli), da lì è iniziato un percorso avvincente e vincente. 33 vittorie e 13 sconfitte, numeri completati dal successo di domenica sera ottenuto contro il Piramis Torino. Difficile, forse, poter chiedere di più ad un tecnico che ha saputo dare un’identità ben precisa al movimento della PB63: passione, professionalità ed anche rigore al servizio di una struttura capace di supportarlo in tutti questi mesi.

Un binomio, di fatto, perfetto…ora, però, c’è già da pensare al prossimo capitolo di una storia indimenticabile.

Comments are closed.