PB63 Lady: Riga “Complimenti a Vigarano. Ora vietato gettare la spugna”

BATTIPAGLIA. Dopo le riflessioni del giovedì, da quest’oggi la PB63 Lady ritornerà in campo per preparare a meglio lo spareggio promozione per la serie A1. Smaltita, seppur parzialmente, la delusione, il nuovo diktat in casa Battipaglia è molto preciso “Vietato mollare!”.

timeout coach Riga

timeout coach Riga

La finale con Vigarano deve rappresentare oramai il passato, ora bisogna solo pensare al presente per rendere il futuro ancora più avvincente. Sabato sera si conoscerà il nome dell’avversaria (a Trieste si giocherà gara 3 tra i locali e Torino), ma prima di allora si cerca di analizzare con lucidità la sconfitta di due giorni fa con il Vassalli 2G: “Complimenti ai nostri avversari, di fatto sono stati gli unici che ci hanno battuto al Pala Zauli e gli unici che ci hanno sconfitto per due volte di filaspiega Massimo Riga -. Cose che fino ad una settimana fa non erano mai accadute, ma del resto sapevamo che Vigarano fosse una squadra molto forte. Tuttavia nel primo tempo di gara 2 abbiamo dimostrato di avere tutte le qualità che servono in queste circostanze, ma ovviamente la continuità serve almeno per trentacinque minuti e poi nel finale tutto può accadere”.

Per il secondo anno di fila, dunque, la finale non sorride alla PB63 Lady, ma la concentrazione deve restare alta in vista del prossimo impegno: “Bisogna voltare pagina, in questi giorni bisognerà recuperare le energie mentali e fisiche. La nostra stagione non può essere certamente valutata sulle ultime due gare, perché non sarebbe giusto visto tutto quello che di buono è stato fatto nel corso di questi mesi. Ora, comunque, dobbiamo solo lavorare in vista del prossimo impegno, è assolutamente vietato gettare la spugna”, questa la chiosa finale del tecnico battipagliese. Ed ora dunque si resta in attesa di capire chi sarà l’avversario nello spareggio che si disputerà su due gare (si terrà eventualmente in considerazione la differenza canestri): date e fattore campo si conosceranno nei prossimi giorni.

Comments are closed.