PB63Story: Carlesi “Che passione a Battipaglia”

I “cinque” dati ai tifosi presenti vicine alle transenne dello Zauli, dopo ogni suo canestro, resteranno un ricordo indimenticabile.

Cristiano Carlesi

Cristiano Carlesi

Una particolarità che resero speciale Cristiano Carlesi, playmaker estroso che per due anni deliziò i tifosi della PB63: “La permanenza a Battipaglia mi ha insegnato i valori del sud Italia – ammette -. Affetto per noi “stranieri” e tanta passione per lo sport. Ho solo ricordi positivi e il piccolo rimpianto di aver avuto nel secondo anno troppi infortuni per dare il massimo. Un saluto a tutti gli sportivi battipagliesi e un augurio sincero di riportare il basket maschile al livello massimo”.

Carlesi arrivò in biancoarancio nel 1992-93 quando il campionato di serie B1 era appena iniziato. Reduce dall’esperienza con il Pistoia, riuscì in poco tempo a soffiare a Mastroianni il ruolo di titolare. In quella stagione la PB63 sfiorò l’accesso ai playoff al termine di una lunga cavalcata, da quint’ultima a quinta (solo la differenza canestri con Ragusa costò caro per l’accesso alla post-season). L’anno dopo, invece, una stagione meno fortunata, complice anche un infortunio che ne condizionò il cammino.

Comments are closed.