Che peccato! Dragonetto “Buona gara per l’A3, penalizzati dalle assenze e…”

Che peccato! Ebbene si, perché un’incerottata Techmania Battipaglia di serie A3 gioca con personalità in casa delle Stelle Marine Roma.

Con Diouf, Mirra, Prosperi e Tagliamento ai box e con solo sette giocatrici a referto, la squadra di Dragonetto si è arresa solamente nei minuti conclusivi di una gara giocata sempre punto a punto (alla sirena finale 63-55). Anzi, pronti via e proprio la Techmania a creare il primo solco nel risultato, con le due Russo propositive in attacco e con percentuali ottime al tiro le Lady chiudono il primo quarto sopra di nove lunghezze (17-28). Le cose cambiano decisamente nel periodo seguente dove Stelle Marine alza l’intensità, agevolata anche da qualche fischio non chiamato, rimettendo così tutto in discussione e chiudendo il primo tempo sul 32-30.a3 -lady - dragonetto

Con Costa ed Hernandez costrette già al quindicesimo alla panchina causa falli, la Techmania Battipaglia comunque non si scompone nella ripresa. Il -1 a cinque minuti dalla fine è il chiaro segnale di una squadra desiderosa di iniziare l’anno nuovo con una vittoria, ma a spegnere gli entusiasmi tra le ospiti ci pensa Perfetti con due triple che saranno letali: “Ma nel complesso direi buona gara da parte delle ragazze, abbiamo giocato a testa alta contro una squadra di buon valoreanalizza a fine gara Francesco Dragonetto -. Purtroppo siamo stati penalizzati dalle assenze e dalla direzione di gara, sinceramente non amo parlare molto degli arbitri ma questa volta realmente non ci è stato permesso nulla mentre alle nostre avversarie è accaduto l’esatto contrario”.

STELLE MARINE ROMA-TECHMANIA BATTIPAGLIA 63-55 (18-27, 32-30, 46-43)

S. Marine: Smareglia 12, Martinoia, 12, Battisti 11, Miele 2, Cirotti ne, Lombardo 6, Tufano, Auzou ne, Perfetti 20, Galeone ne.

Techmania: Russo F. 12, Russo A. 12, Hernandez 5, Di Donato 3, Marchetti 10, Cutrupi 2, Costa 11. Coach: Dragonetto

Comments are closed.