Clown dottori al PalaZauli. Ecco chi sono e cosa fanno

I clown dottori e i volontari del sorriso assistono disabili, malati e anziani sfruttando la potenza del sorriso. Domenica saranno al PalaZauli per far giocare i nostri bambini. Scopriamo insieme chi sono e cosa fanno quando indossano il naso rosso ed entrano in ospedale.

Clown Svulazzella

Clown Svulazzella

Ha uno splendido sorriso e un cuore grande da pagliaccio. Quando indossa il naso rosso e diventa Svulazzella dispensa abbracci e sorrisi che fanno bene non solo all’umore, ma anche alla salute. Mara Mugavero l’avete conosciuta qualche domenica fa al PalaZauli. È un clown dottore, uno dei soci fondatori della sede campana di Ridere per Vivere, un’associazione che si occupa dal 2003 di clownterapia.

“Dieci anni fa – racconta Mara – i fondatori romani della Onlus hanno organizzato un convegno a Salerno. In platea c’erano tanti curiosi come me. Ci siamo incontrati e appassionati a questa disciplina affascinante”. È la gelotologia. Deriva dal greco gelòs, che significa sorriso e studia scientificamente il potere terapeutico delle emozioni positive, risate comprese.

“Noi ci occupiamo di comico terapia – continua – Trattiamo i nostri pazienti sia in ospedale che in casa. Negli ultimi anni ci siamo specializzati proprio nell’assistenza a domicilio. Abbiamo lavorato con persone in coma e in stato vegetativo, con disabili e anziani. Prima valutiamo, con un test, il livello emotivo e di stress dei familiari. Poi interveniamo in coppia. La terapia dura circa un’ora e si basa molto sulle capacità d’improvvisazione degli operatori. Le nostre attività cambiano in base ai casi. Così utilizziamo luci colorate, bolle di sapone, palloncini, massaggi, profumi. È una comunicazione più di anima che di corpo”.

Il lavoro di Mara, degli altri clown dottori e dei tanti volontari del sorriso è tutto volontario. “Bandi, contributi, donazioni – conclude – Sopravviviamo grazie alla generosità della gente. Così possiamo offrire il nostro aiuto totalmente gratis”. Se anche voi volete aiutarli potete iscrivere i vostri bambini ai laboratori che i volontari terranno al PalaZauli in concomitanza con le partite in casa della SerieA2. L’iscrizione costa solo 2 euro per un’ora di attività (per informazioni e prenotazioni rivolgetevi agli istruttori del minibasket). Un piccolissimo gesto per aiutarli nella loro grande missione: portare il sorriso anche dove non c’è.  Potete anche fare una donazione a: Associazione Ridere per vivere Campania Onlus, Banca Popolare Etica – filiale di Napoli, IT79A0501803400000000129044.

 

1 Comment