La Nazionale Under20 si raduna a Battipaglia. Tre lady convocate per preparare l’Europeo

Dal 16 al 18 dicembre si terrà un importante evento. La Nazionale Under 20 femminile ha, infatti, scelto Battipaglia come sede del raduno collegiale per la preparazione all’Europeo 2014. La lista diramata da coach Lucchese comprende 30 ragazze tra cui ci sono anche tre Lady.

Nazionale Under20 femminile

Dal 16 al 18 dicembre si terrà un importante evento. La Nazionale Under 20 femminile ha, infatti, scelto Battipaglia come sede del raduno collegiale per la preparazione all’Europeo 2014. La lista diramata da coach Lucchese comprende 30 ragazze e tre di queste sono le nostre Lady Francesca Minali, Marida Orazzo e Elena Ramò. Nello staff tecnico sarà presenta anche il coach della PB63LADY, Massimo Riga.

Il programma si articola su tre giornate nelle quali sono previste diverse sedute di allenamento e, nel pomeriggio del 17 dicembre, ci sarà un incontro tra la Nazionale azzurra e le Lady che militano nel campionato di A2.

“In quest’occasione ho fatto un po’ da tramite tra la Nazionale e la Polisportiva – commenta il coach – Ho lanciato l’idea al presidente Rossini di ospitare il raduno qui e lui si è dimostrato subito disponibile. Così ho proposto Battipaglia come sede ed è stata accettata. E’ un buon modo per stringere maggiormente i rapporti tra società e Nazionale e per valorizzare il lavoro che stiamo portando avanti”.

“Il raduno sarà l’occasione per lo staff tecnico di osservare le possibili convocate all’Europeo giovanile che si svolgerà nel mese di luglio ad Udine – spiega Massimo Riga – Per questo primo incontro sono state chiamate 30 ragazze, senza coinvolgere alcune atlete importanti che, in questo periodo, sono impegnate con i propri clubs. Sarà un’opportunità anche per le altre atlete di dimostrare il proprio valore”.

“Ovviamente – sottolinea – stare dall’altra parte sarà per me una responsabilità perché sarò chiamato a dare una valutazione assolutamente non di parte. Ma le ragazze già sanno che, per avere un posto in Nazionale, dovranno impegnarsi e cogliere l’occasione per mostrare il loro valore giocando in casa.  Il mio consiglio per loro è di lavorare sempre al massimo e i risultati arriveranno”.

L’obiettivo delle nostre Lady è proprio questo, come ci racconta una di loro, Marida Orazzo: “Essere convocate in Nazionale è già un onore, poter giocare poi tra le mura di casa, davanti al nostro pubblico, è una soddisfazione ancora più grande. Sarà un po’ strano giocare contro le mie compagne, ma sarà solo per un giorno poi tornerà tutto come prima”.

“Questo è un evento importante per tutte noi – conclude  il playmaker delle Lady –  perché ci permette di mostrare il nostro valore. Ci impegneremo per farci notare e per guadagnarci un posto al prossimo Europeo che è per noi un sogno”.

 

 

Comments are closed.