Il presidente Rossini: “Ripartiamo con entusiasmo, la PB63 è viva!”

La PB63 si prepara ad affrontare la nuova stagione ormai alle porte. Molte le novità che vedranno protagonisti lo staff ed i giocatori, pronti a puntare ancora una volta a grandi risultati. Il Patron Giancarlo Rossini introduce la stagione 2017/2018 facendo chiarezza sul passato recente e sul futuro della Polisportiva Battipagliese.

Presidente, la stagione 2016/2017 si è ormai conclusa. Quali sono le sue considerazioni e cosa si aspetta da questa nuova annata?

Ho aspettato prima di parlare perché volevo che fosse tutto più o meno definito per poter presentare la nuova stagione ormai alle porte. Per prima cosa è giusto ringraziare tutte le persone che hanno lavorato con noi nella scorsa stagione per i grandi risultati ottenuti, ma allo stesso modo c’è molto disappunto per alcuni comportamenti. Ripartiamo con grande entusiasmo e con la consapevolezza di poter puntare a traguardi sempre più importanti e prestigiosi. Molte dichiarazioni di presunti giornalisti non mi sono piaciute poiché hanno distorto la verità. È vero che un ciclo è giunto al termine, ma tutti i cicli prima o poi finiscono, l’importante è che a rimanere sia la società. Gli staff tecnici vanno e vengono e spesso non lasciano buoni ricordi.Dopo lo scorso anno ho voluto che rimanessero intorno a me solo le persone fidate, ed il mio unico rammarico è l’assenza di Guido De Vita che, a causa di problemi di studio, ha dovuto lasciare l’incarico, ma spero che a settembre possa risolvere i suoi problemi e tornare al mio fianco per svolgere con la consueta perfezione e puntualità il ruolo di Team Manager.

 

Qual è la situazione delle Ladies A1 per la stagione in arrivo?

Per quanto riguarda le Ladies che affronteranno la serie A1 il prossimo anno abbiamo deciso di allestire una squadra di giovani, con le ragazze che per due anni hanno vinto il titolo di Campione D’Italia Under 20. L’importante sarà non sbagliare le straniere come è successo lo scorso anno. Ripartiamo con un nuovo staff tecnico , ad eccezione di quello medico sanitario. Rinunciamo al nostro ex vice allenatore con grande rammarico, ma è con grande piacere che annuncio di aver trovato come secondo allenatore e responsabile del settore giovanile una persona brava e preparata come Vincenzo Bochicchio.

 

Cambiamenti e ritorni, invece, per quanto riguarda la Serie B maschile. Cosa può dirci in merito?

Per la Serie B maschile abbiamo cambiato il capo allenatore a causa di alcune divergenze, nonostante i buoni risultati sportivi ottenuti. Colgo l’occasione per esprimere tutta la nostra soddisfazione per il gradito ritorno di Nino Sanfilippo che sarà la nostra guida tecnica. Abbiamo inoltre cambiato il responsabile del settore giovanile maschile, io pensavo di aver preso un allenatore, ma col tempo mi sono reso conto di aver preso un procuratore che ha pensato a piazzare i ragazzi piuttosto che al bene della società.

 

Cosa possono aspettarsi i tifosi dalla prossima stagione?

Ripartiamo con obbiettivi precisi: la salvezza per la Serie A1 e per la Serie B e con la voglia di confermarci ai massimi livelli per il settore giovanile femminile e costruire un settore giovanile maschile importante, per quest’anno puntiamo in modo particolare sull’Under 18. Questo a dimostrazione del fatto che la PB63 non pensa solo alle ragazze, ma investe molto e continuerà a farlo anche sul Maschile e sul Minibasket.

 

 È tutto pronto quindi per la nuova stagione 2017/2018 in casa PB63, tra importanti conferme e nuovi innesti che contribuiranno alla crescita sportiva della società. Confermarsi e continuare a vincere sono le parole d’ordine di questa nuova annata. Il patron Rossini, nel ringraziare i main sponsor, ha voluto dare un forte messaggio all’ambiente: la Polisportiva Battipagliese è viva ed unita, nonostante tutto e tutti.

 

Voglio comunicare a tutti che la PB63 è forte e rimane in vita nonostante le persone che vanno via. Io ed i miei più fedeli collaboratori siamo sempre in piedi e lotteremo per la società e per questa città finché ne avremo la forza, a dispetto di tutte quelle persone che sono transitate nella Polisportiva Battipagliese senza farne il bene. La nostra voglia di raggiungere grandi risultati rimane immutata. Voglio ringraziare la Treofan, Givova e Agrivit per aver creduto nel nostro progetto e per aver deciso di unire ancora il loro nome al nostro. Noi crediamo in quello che facciamo, chi non crede in noi è giusto che vada via, saranno i risultati a darci ragione, proprio come negli scorsi play-out di A1 e con lo scudetto dell’Under 20. Mi rivolgo infine a chi ha a cuore la PB63, la società ha bisogno di tutti voi e del vostro sostegno per continuare a crescere e vincere.

 

Comments are closed.