Serie A1 femminile. Sconfitta per la Treofan Givova Battipaglia. Allo Zauli, vince Empoli

Nell’incontro valevole per la diciassettesima giornata (sesta di ritorno) del campionato di serie A1 femminile “Sorbino Cup” la Treofan Givova Battipaglia viene sconfitta dall’USE Basket Rosa Empoli che aggancia, così, le biancoarancio a quota 6 punti in classifica scavalcandole, però, per via del doppio successo ottenuto negli scontri diretti. Allo Zauli, dopo un overtime, finisce 63-71.

La cronaca del match.     

Inizio contratto da entrambe le parti. Il primo quarto è caratterizzato, infatti, da un punteggio bassissimo e da tanti errori al tiro. Il primo strappo dell’incontro provano a portarlo le biancoarancio (6-2 al 4′). Ma una tripla di Huland e un canestro dall’area di Brunelli capovolgono immediatamente la situazione (6-7). Si segna poco, ma le emozioni non mancano. Una tripla della giovane Cremona riporta avanti la Treofan Givova (9-7). Poco dopo, un canestro da due di Handy significa nuovamente +4 per Battipaglia. La poco prolifica prima frazione è chiusa da un comodo canestro di Narviciute. Al 10′, le padrone di casa sono avanti di 2 (11-9).

Un canestro di Mataloni apre il secondo quarto nel miglior modo possibile per Battipaglia. Ma Empoli reagisce immediatamente e, in meno di un minuto, realizza 5 punti che la riportano avanti (13-14). Di colpo, cambia l’inerzia del match: le padrone di casa sono in difficoltà … di contro, Empoli cresce e cresce la lunga ospite, Mathias. Al 13′, Empoli vola sul +5 (15-20) costringendo coach Matassini a chiamare timeout. Alla ripresa del gioco, Battipaglia reagisce e, grazie a Simon (che segna punti importanti facendo spendere falli alle toscane), al 15′ è tornata in scia (-2, 20-22). Il match è intenso ed equilibrato. Empoli prova a scappar via nuovamente (23-27), ma la giovanissima Scarpato non è d’accordo e riporta le biancoarancio sul -1 (26-27). Nel finale della frazione si tira tanto a cronometro fermo (complice il bonus di fallo raggiunto prematuramente da entrambe le parti) mentre, dal campo, si sbaglia molto e si segna poco. Un primo tempo equilibrato e ricco di imprecisioni non può che concludersi, dunque, con un punteggio basso che lascia ogni discorso aperto. Al 20′, le ospiti sono avanti di 1 (27-28). 

Il terzo quarto, come il secondo, inizia al meglio per Battipaglia, ossia con una tripla di Del Pero che riporta avanti le biancoarancio (30-28). L’inerzia, questa volta, è dalla parte delle padrone di casa che, nella frazione, segnano tanti punti mettendo da parte un cospicuo vantaggio. A metà frazione, dopo una tripla del capitano, Stefania Trimboli, le biancoarancio si portano sul +8 (36-28). E il parziale aperto in favore della Treofan Givova si allarga ulteriormente fino a diventare di 14-0 il che porta il vantaggio di Battipaglia a quota 13 lunghezze (41-28). Nella parte finale del periodo, però, Empoli si avvicina tanto da ritrovarsi, al 30′, sotto di 8 (46-38).

L’inizio dell’ultimo quarto, a differenza dei due immediatamente precedenti, premia le ospiti che, grazie ad una tripla di Madonna, si rifanno sotto (-5, 46-41). Battipaglia prova a reagisce subito: un canestro da tre di Trimboli significa nuovamente +8 (49-41). Purtroppo, però, sarà uno degli ultimi momenti di brillantezza di Battipaglia che, da quel momento e di colpo, sul più bello, si spegne. La seconda parte dell’ultima frazione vede le toscane esprimersi meglio delle biancoarancio: al 34′, infatti, dopo un’altra tripla di Madonna, le ospiti si ritrovano sul -5 (51-46). Al 36′, una tripla di Rosellini significa -2 (53-51). Battipaglia è in grossa difficoltà e, dopo un canestro di Pochobradska, viene raggiunta dalle ospiti sul 53 pari. Il finale è al cardiopalmo e da brividi. Al 39′, il punteggio dice 57 pari. Poi, a 11 secondi dalla fine, sul 60 pari (con Trimboli ed El Habbab uscite per falli, intanto), la Treofan Givova, dopo un timeout chiamato da Matassini, ha il match point, ma l’ultimo possesso non sortisce alcun effetto dal momento che il tiro di Simon non centra il bersaglio, infrangendosi sul ferro. Al 40′, il punteggio è ancora in bilico: 60-60. Questo vuol dire: overtime.

L’overtime è tesissimo. Si segna col contagocce, almeno all’inizio. Il primo canestro arriva dopo oltre due minuti ed è ancora una tripla di Madonna (60-63). Il canestro sblocca Empoli che, in poco meno di tre minuti, segna 11 punti. Battipaglia, invece, non ne ha più e, sul 62-64, dopo una tripla di tabella di Rosellini allo scadere dei 24″ e due liberi di Narviciute, deve arrendersi. Gli ultimi istanti servono solo ad arrotondare il punteggio. Al suono della sirena, sono le ospiti ad esultare e a portare a casa vittoria e sorpasso in classifica su Battipaglia. Allo Zauli, finisce 63-71.    

 

TABELLINO DEL MATCH

TREOFAN GIVOVA BATTIPAGLIA

Mataloni 2, Del Pero 7, Handy 20, Simon 18, Trimboli 10, Scarpato 3, Sasso N.E., Mazza, Patanè N.E., El Habbab, Cremona 3, Opacic. Coach: Matassini.

USE BASKET ROSA EMPOLI 

Madonna 12, Pochobradska 7, Brunelli 10, Huland 5, Mathias 13, Rosellini 7, Calamai 2, Chiabotto, Manetti N.E., Narviciute 15, Lucchesini N.E. Coach: Cioni.

 

Ufficio Stampa Polisportiva Battipagliese

Comments are closed.