Serie A1: Il punto sulla 1° giornata

Tante vecchie conoscenze e tanti volti nuovi. L’Opening Day di serie A1 Femminile ha messo in mostra un grande spettacolo, quello regalato dalle protagoniste delle quattordici società.

pallone - napoliIl palcoscenico è quasi tutto per Antiesha Brown della Geas che all’esordio ne mette 29 con 3 rimbalzi (11/14 da due, 1/6 da tre, 4/6 ai liberi). Percentuali che, in ogni caso, sono messe in secondo piano dal 7 su 7 da tre di Dietrick di Orvieto, bottino che tuttavia non basta per evitare il primo ko stagionale. Si “ferma”, si fa per dire, a 24 Little di Ragusa, mentre a 21 arriva Pedersen di Lucca. Sotto il ventello Fontenette di Venezia (19), Prahalis di Cagliari (19), Ostarello di Vigarano (18, con 16 rimbalzi, 2 stoppate e 1 assist) ed Anderson di Schio (18).

Nella classifica rimbalzi, distaccata da Ostarello, ci sono Wicijowski di Orvieto a quota 14, Ugoka di Parma sempre a 14 e Mandache di Geas con 11 (in abbinato anche 3 assist). Sono 6, invece, quelli di serviti da Mancinelli di Orvieto al suo debutto in A1, proprio come quelli di Pastore di Napoli altra protagonista della prima giornata.

Comments are closed.