Serie B femminile. La Treofan Givova Battipaglia conquista vittoria e primato

Nella settima giornata (ultima d’andata) del campionato di serie B femminile, girone A “Campania”, vittoria splendida e da brividi per la Treofan Givova Battipaglia che, al termine di 40 minuti tiratissimi, si aggiudica la delicatissima sfida del PalaSilvestri di Salerno superando le padrone di casa del Salerno Basket ’92 per 53 a 54. Con questo successo, Battipaglia aggancia Scafati (sconfitta a Castellammare di Stabia) in testa alla classifica (insieme a loro c’è anche la Juvecaserta Accademy), ma le biancoarancio, avendo ancora una partita da recuperare (il 4 dicembre a Capri) hanno concrete possibilità di aggiudicarsi in esclusiva il titolo di “campionesse d’inverno”.    

Che la partita di Salerno non sarebbe stata una passeggiata lo si capisce fin dal primo quarto nel quale Battipaglia non solo non riesce a scappar via, ma anzi si vede superata dalle padrone di casa che, grazie ai canestri di Di Donato e Giulivo, si aggiudicano il primo parziale con 2 punti di vantaggio su una Treofan Givova al quale non basta l’ottimo inizio di Scarpato (8 punti per lei nel primo periodo). Al 10′, il parziale dice: 14-12.

E il copione del secondo quarto è pressappoco il medesimo del primo: da una parte a brillare è una splendida Giulivo … dall’altra è la coppia Scarpato – Patanè. La differenza (piccola, ma al contempo enorme) è che stavolta è Battipaglia a realizzare qualche punto in più (4) tanto da essere lei a presentarsi in vantaggio all’intervallo lungo. Al 20′, il punteggio è di 22-24 per le ospiti. 

Il terzo quarto è quello nel quale si segna di più (ben 40 punti complessivi). In questa fase del match le due squadre si spendono generosamente affrontandosi a viso aperto, ma nessuna delle due riesce a dare lo strappo decisivo. Per Salerno, nel terzo periodo, oltre alla solita immarcabile Giulivo (che chiuderà il match con ben 25 punti all’attivo), c’è anche l’importante contributo di Ledda. Battipaglia, invece, è ancora trascinata da una grande e incontenibile Scarpato … anche se vanno segnalati due preziosi canestri dal campo di un’assai positiva Di Martino. In un quarto (e in match) fatto di alti e bassi da entrambe le parti, il risultato non può che essere un sostanziale equilibrio. Al 30′, infatti, il match è tutt’altro che deciso (41-45).

L’ultimo quarto è da brividi. Battipaglia prova la fuga decisiva e si porta anche sul + 8, ma Salerno reagisce e aggancia le ospiti sul 48 pari. Battipaglia è in grossa difficoltà: a rotazioni già limitate si aggiunge il problema dei tanti falli commessi da Patanè e Panniello. Tutto ciò sembra il preludio ad una possibile e amarissima deluisione. Battipaglia avrebbe bisogno di un lampo … e il lampo arriva da Opacic che, nel momento più difficile e delicato, mette una tripla pesantissima che, di fatto, decide il match. Negli ultimi secondi (pieni di falli e tiri liberi) Battipaglia è brava a difendere l’esiguo e preziosissimo vantaggio, anche grazie a Panniello che sporca l’ultimo possesso delle padrone di casa impedendo loro un comodo tiro che poteva valere un beffardo controsorpasso. Al suono della sirena conclusiva, invece, è Battipaglia ad esultare. Al PalaSilvestri finisce 53-54.

Il match, bellissimo e intenso, è stato così commentato da coach Di Pace “Non posso che essere felice per la vittoria. Le ragazze, sebbene a fasi alterne, hanno giocato con grande intensità e attenzione. Come detto, purtroppo non riusciamo ancora ad essere intense per 40 minuti … dunque, quando, come oggi, ci capita di essere in vantaggio in misura anche consistente subiamo la rimonta delle avversarie. Sicuramente le rotazioni limitate ci hanno condizionate e tante delle nostre giocatrici, per la poca possibilità di riposare durante il match, in alcuni momenti hanno persa lucidità … ma devo fare un applauso alle ragazze che hanno pressato per tutta la partita dando tutto ciò che avevano. E poi c’è da considerare il fatto che un derby è sempre un derby, che il match di oggi era particolarmente sentito e che giocavamo in trasferta … senza contare l’assenza di giocatrici importanti come De Feo (che aveva la febbre) e di altre che, impegnate con l’A1, non hanno potuto essere della partita. Per questo ritengo di poter essere soddisfatta per la vittoria tutt’altro che scontata ottenuta oggi. So di allenare un gruppo molto giovane che può e deve crescere e migliorare, ma partite come oggi fanno capire che la strada intrapresa è quella giusta”.

 

TODIS SALERNO BASKET ’92 – TREOFAN GIVOVA BATTIPAGLIA 53-54 (14-12; 22-24; 41-45; 53-54)

 

TODIS BASKET SALERNO

D’Amato, Cigic, G. Paradisi 3, Cenerini N.E., Fumo, Di Donato 11, Ledda 7, Martella N.E., Giulivo 25, D. Paradisi 7, Manolova, Scolpini. All: Giannattasio.

TREOFAN GIVOVA BATTIPAGLIA               

Scarpato 29, Patanè *, Opacic 8, Panniello 3, Bisogno 2, Di Martino 5, Germano 2, De Rosa. Coach: Di Pace.

* Alcuni punti di Patanè sono di incerta attribuzione per discordanza tra il referto e i resoconti orali del match. Il totale dei suoi punti dovrebbe aggirarsi tra i 5 e i 10 punti. 

 

Ufficio Stampa Polisportiva Battipagliese

Comments are closed.