Shock in casa PB63: Paulina Hersler ed Amber Melgoza lasciano Battipaglia!

È un giovedì amaro e drammatico quello della O.ME.P.S. BricUp Battipaglia che, a tre giorni dall’esordio nei play-out (domenica pomeriggio, allo Zauli, la sfida contro Lucca), aggiunge due ulteriori tegole alla serie enorme di problematiche che l’attanagliano.

Se la positività (tuttora in corso) di chi non ci sarà e le condizioni fisiche precarie se non improponibili di chi (chissà in che condizioni) scenderà in campo già rendevano il quadro a tinte fosche, questa ulteriore e duplice avversità rappresenta una mazzata dalle devastanti ripercussioni a livello tecnico e mentale: Paulina Hersler ed Amber Melgoza hanno lasciato Battipaglia a pochi giorni dalle partite più importanti della stagione, decisione che, inutile dirlo, ha lasciato sgomenti tutti noi.

Le due atlete hanno comunicata la loro decisione inviando una mail ciascuna al patron Giancarlo Rossini, mail che pubblichiamo integralmente:

 

PAULINA HERSLER

Caro Presidente (in italiano nel testo originale),

Innanzitutto voglio ringraziarti per l’opportunità di giocare per Battipaglia e per aver cercato di gestire questa stagione folle.

Voglio che tu sappia che sono veramente preoccupata per la mia salute fisica e mentale e che, pertanto, ho deciso di lasciare la squadra e di rinunciare al mio stipendio rimanente.

Ho fatto del mio meglio per concludere questa stagione, ma, dopo aver riflettuto seriamente e in considerazione del fatto che il nostro allenatore e una giocatrice sono ancora positivi al Covid-19, mi sono detta di non poter più esporre la mia salute a tutto questo: sono dovuta rimanere in quarantena alcune volte e ho persino vissuto con chi era positivo. Mi sento come se stessi giocando alla roulette russa con la mia salute e non posso correre altri rischi non sapendo per quanto tempo ancora andrà avanti questa situazione o se torneremo a giocare.

Capisco che non sia colpa della squadra se la nostra regione è ancora pericolosa, ma ci sono troppi casi positivi. Come atleta professionista penso anche che sia un enorme rischio per la salute tornare a giocare a tutta velocità subito dopo essere stata rinchiusa in casa per due settimane. Ho molta cura del mio corpo al fine di mantenermi in buona salute e rendere al meglio, ed essere in quarantena senza la stessa possibilità di allenamento rappresenta un enorme rischio per la salute.

Ho impegni con la Nazionale, a partire dal 19 maggio, e, prima di essi, devo mettermi in quarantena ed essere in buona salute, quindi devo davvero eliminare tutti i rischi e andarmene ora.

A motivare ulteriormente questa mia decisione è stato l’aver appreso che mio padre è risultato positivo (anche se senza alcun sintomo) quindi preferisco tornare a casa e stare al sicuro in quarantena piuttosto che rimanere qui.

Spero che tu capisca e riconosca che ho dato il mio meglio alla squadra e che mi sono divertita qui.

I migliori saluti,

Paulina Hersler

 

AMBER MELGOZA

Caro Presidente (in italiano nel testo originale), 

Prima di tutto, voglio esprimere la mia sincera gratitudine nei confronti tuoi e di tutta la PB63 per avermi accolta con affetto lì a Battipaglia e per avermi supportata in questa stagione molto impegnativa.

Sono sicura che tu sia d’accordo con me sul fatto che le sfide che tutti noi abbiamo dovuto affrontare sono state immense, eppure tutti noi siamo sempre andati avanti. Ho fatto il possibile per portare a termine la stagione, tuttavia, nonostante i miei migliori sforzi, il logorio mentale e fisico dell’affrontare la crisi legata al COVID (in particolare le quarantene) e il rischio di ulteriori infezioni hanno pesato enormemente. 

Dopo aver riflettuto molto seriamente su tutto ciò, è con rammarico che ho preso la decisione di tornare negli Stati Uniti. Capisco perfettamente che la mia partenza significa che devo rinunciare a qualsiasi ulteriore pagamento.

Apprezzo davvero tutto ciò che hai fatto per me e ricorderò per sempre il tempo trascorso alla PB63 con grande rispetto per te e la tua società.

Cordialmente,

Amber Melgoza

 

 

Ufficio Stampa Polisportiva Battipagliese

 

 

  

 

Comments are closed.