Si interrompe la striscia positiva della D. Porfidia “Senza energia e concentrazione”

Dopo sette vittorie consecutive arriva una brutta sconfitta per la Techmania Battipaglia, brutta non tanto per il ko in se per se ma per una prestazione giocata: “Senza energia e concentrazione”.

Queste le parole utilizzate da coach Raffaele Porfidia che, pronti via, è costretto a giocarsi i timeout a propria disposizione per provare a dare subito una scossa alla sua squadra. Questo perché l’approccio alla gara è tutto tranne che propositivo, e così il Basket Parete piazza un clamoroso break di 20-2.

porfidia - d Con Fabiano e Santoro costretti ad alternarsi in cabina causa l’assenza di Trapani, aspetto che li condiziona e non poco in attacco, la Techmania prova comunque a darsi una scossa nel secondo quarto alzando il ritmo. Accorciato il divario, i battipagliesi completano la rimonta in un terzo quarto nel quale si sarebbe potuto anche raggiungere un vantaggio superiore alle quattro lunghezze (51-55).

Tuttavia sembra che la partita abbia finalmente ripreso la piega giusta, ma ci sbagliamo. Il quarto quarto, infatti, mette nuovamente in mostra un Parete aggressivo ed una Techmania sprecona ed impacciata. Sul 64 pari Sorge e Puca colpiscono dal perimetro e dal pitturato realizzando il break decisivo a favore dei padroni di casa. Finisce 72-66: “Una sconfitta meritata, il parziale iniziale è stato lo specchio di una partita mal giocataafferma con sincerità coach Porfidia -. Non possiamo permetterci di regalare i nostri migliori giocatori agli avversari, soprattutto se Fabiano e Santoro sono obbligati a giocare in un ruolo non proprio”.

BASKET PARETE-TECHMANIA BATTIPAGLIA 72-66 (20-10, 37-32, 51-55)

Techmania: Ambrosca, Santoro 16, Visconti, Fabiano 12, Santucci 16, Palmentieri 10, Longobardi 2, Carfora ne, Amato ne, Ambrosano 10. Coach: Porfidia

Comments are closed.