La Techmania di A3 sfiora l’impresa con la capolista “Prestazione eccezionale”

Si mastica amaro in casa Techmania Battipaglia. La serie A3 di coach Dragonetto va infatti vicinissima alla vittoria contro la capolista Maddalena Palermo.

Senza Tagliamento, Costa e Francesca Russo, impegnate con la prima squadra, il tecnico delle Lady si affida all’inizio a Russo A., Di Donato, Marchetti, Hernandez e Diouf. Giusto il tempo di carburare che la Techmania inizia a colpire da ogni parte del campo: Russo, nonostante un problema al collo, spara dagli angoli e regala il primo massimo vantaggio (18-13). Vantaggio che, per lunghi tratti, resterà intatto, anzi Battipaglia scappa più volte via. Come nel secondo periodo dove Diouf, nel giro di tre minuti, sforna sette punti, un assist ed un recupero che valgono il 39-28. Ma è tutta la squadra che gira nel verso giusto. Il capitano Di Donato, Nappo, Prosperi ed Hernandez, (compresa Cutrupi nella ripresa), difendono forte sulle bocche di fuoco siciliane, Marchetti si avventa a rimbalzo su tutti i palloni ed in attacco inanella punti preziosi.

la Techmania Battipaglia di A3

la Techmania Battipaglia di A3

Ma nel terzo quarto è ancora una volta Diouf protagonista, le sue due “bombe” dagli angoli opposti sono come un cazzotto per Palermo che pronti via aveva provato a ridurre lo svantaggio con la tripla di Perseu che era valsa il momentaneo 51-48. Sempre dal perimetro, ma questa volta con Russo, la Techmania si fa sentire anche ad inizio quarto periodo. Sembra l’ennesima scossa data ad una partita comandata in lungo e largo, ed invece a cinque minuti dalla fine cala il buio allo Zauli con Palermo che riesce a far valere la sua maggiore esperienza. Ermito, controllata benissimo fino a quel momento nonostante la mancanza di un vero lungo, mette il suo sigillo con quattro punti che valgono l’aggancio ed il sorpasso (71-73 con 2:30 ancora da giocare), Perseu e Verona fanno poi il resto. E così, seppur ci sia lo sforzo finale della PB63 con il canestro di Marchetti che vale il 73-75, alla fine finisce 73-82 per la capolista: “Abbiamo dimostrato di saper giocare una grande pallacanestro, avendo il giusto atteggiamento contro una delle migliori di questo campionato. Peccato, ovviamente, per il quarto conclusivo, ma alle ragazze non posso rimproverare nulla. Sono state eccezionali”, firmato Francesco Dragonetto.

TECHMANIA BATTIPAGLIA-MADDALENA VISION 73-82 (23-19, 44-38, 66-56)

Techmania: Nappo 4, Russo A. 20, Marchetti 17, Prosperi 3, Di Donato 5, Diouf 14, Mirra ne, Cutrupi 2, Hernandez 8. Coach: Dragonetto

Palermo: Guerri 12, Perseu 23, Aleo 14, Verona M. 25, Ferrara, Verona C. 3, Ermito 5, Giannalia ne. Coach: Musumeci

Comments are closed.