A Trieste per dimostrarsi maturi. Riga “In A1 la classifica non deve condizionare”

Vietato guardare la classifica, vietato abbassare il livello di attenzione. Lo sa bene la Techmania Battipaglia che, nei giorni che hanno anticipato la gara di Trieste contro la Calligaris, non ha mai abbassato la guardia sotto lo sguardo attendo di uno staff tecnico che…

…che attende ora una prova di maturità da parte della squadra. Perché poco importa cosa dice la classifica allo stato attuale, sarà molto più importante quello che dirà domenica sera al termine della quinta giornata di ritorno. In palio due punti che renderebbero ancor più speciale la vittoria dell’ultimo turno contro Lucca, due punti per continuare a cullare il sogno dei playoff: “Quella di domani sarà una gara che ci potrà permettere, come domenica scorsa, di continuare a muovere la classifica e proseguire questo duello a distanza con Vigarano e Parma per la conquista dell’ottavo e nono postospiega Massimo Riga -. Ci siamo preparati nella maniera giusta, sapendo che in A1 non bisogna mai lasciarsi condizionare da quello che dice la graduatoria. Basti vedere alcuni risultati susseguitisi già nelle scorse giornate”.a1 lady

Ma parlando, poi, più espressamente di Trieste ecco cosa dice il coach della Techmania Battipaglia: “Massimo rispetto per loro, nelle ultime settimane hanno cambiato allenatore e si sono rinforzati con il centro Mc Donald. Aspetti che dimostrano tutta la voglia del club di voler raggiungere la salvezza ed evitare quindi che la forbice dalla penultima possa allargarsi ulteriormente”.

Il tempo trascorre via ma le abitudini non cambiano, anche per la trasferta di domenica 1° febbraio diretta su Radio Castelluccio (103.2 o radiocastelluccio.it) e diretta streaming sul sito della Lega.

Comments are closed.