Trucco ed il suo anno sportivo “Quante emozioni”

In attesa di capire come andrà a finire l’Europeo Under 18, una sconfitta ed una vittoria il bottino dopo le prime due giornate, per la lady Valeria Trucco il 2016 può già considerarsi un anno indimenticabile. Il suo anno.

E’ accaduto praticamente di tutto, frutto del lavoro svolto in palestra e di quelle qualità innate che da tutti vengono apprezzate nel panorama italiano. Dalla prima in A1 alla vittoria dello Scudetto Under 20, senza dimenticare naturalmente le gioie azzurre: “Non si può certo negare che quest’anno sia stato molto intenso. Nuovi posti, nuove amicizie e nuove esperienze. È stato un periodo sportivo pieno di sorprese e di tante soddisfazioni” – il racconto dell’ala/pivot della Treofan Battipaglia. 

Valeria Trucco

Valeria Trucco

Il 2 marzo scorso, coach Riga a sorpresa butta nella mischia l’ultima arrivata in casa biancoarancio contro le giganti di Vigarano. E’ il suo momento, è solo l’inizio…: “Non mi aspettavo sinceramente di entrare in campo, quando il coach mi chiamò ero davvero nervosa. Ricordo di essere entrata in partita quasi tremando dall’emozione. Confrontarsi con le grandi dell’A1 è stimolante e ti fa crescere sotto tutti i punti di vista”. Un bagaglio che Trucco ha portato con se a Bologna in occasione della Final Four dell’Under 20 Femminile: “Lo Scudetto è stata un’emozione indescrivibile, soprattutto perché non era facile recuperare da -17 di fine terzo quarto. Ma ci siamo riuscite, merito di tutte”.

Un po’ come quel secondo posto al Mondiale spagnolo conquistato con la Nazionale U17: “E’ stata la ciliegina sulla torta. È di sicuro il frutto del buonissimo lavoro che ho fatto e continuerò a fare a Battipaglia sia dal punto di vista tecnico che dal punto di vista fisico”. Del resto il 2016 deve ancora terminare.

Comments are closed.